Connect with us

Calcio

La Vastese continua a crescere ma la Virtus Cupello c’è con super Vito Marinelli

Published

on

Contro i tanti ex oggi in maglia biancorossa gli uomini di D’Adderio hanno dato altre risposte. Tra i cupellesi di nuovo protagonista il bomber sansalvese

Mancini festeggiato da Attili

Un primo test su quel sintetico che da qui ai prossimi giorni dovrà ospitare la Vastese. Oggi pomeriggio al “Di Vittorio” di Scerni (presente anche il sindaco Alfonso Ottavio) capitan Di Filippo e compagni hanno svolto il quinto allenamento congiunto dell’estate superando 4 a 2 la Virtus Cupello. Nel primo tempo le firme del laterale 2002 Mancini, poi botta di Alonzi e nella ripresa in rete anche  Martiniello, poi è spuntato uno dei tanti ex, Vito Marinelli, autore della doppietta e vicino anche alla tripletta. Nel finale sigillo definitivo di Romolo Bolami, figlio del presidente biancorosso.

L’allenamento congiunto – Dopo l’impegnativo allenamento con l’Audace Cerignola mister Fulvio D’Adderio piazza nell’undici di partenza 6 fuoriquota continuando a mischiare le carte pur potendo contare per la prima volta sull’intero gruppo a disposizione. Davanti riposa Martiniello, spazio ad Alessandro ed Alonzi. Nel cuore del gioco tira il fiato Panaioli, Attili guida Monza e Fucci mentre sui lati c’è il baby vastese 2003 Di Bello con Mancini sull’out sinistro. In porta Di Rienzo, nei tre di difesa capitan Di Filippo è accompagnato da Marianelli e Montesi.

Alonzi e Racciatti

I rossoblù dell’allenatore vastese Panfilo Carlucci, dopo l’immeritato kappaò di Coppa in casa del Lanciano, si presentano al test privi del portiere Di Vincenzo (motivi lavorativi), l’ex Colitto (adduttore affaticato) e Samuel Battista (fastidio al retto femorale). La schiera di ex biancorossi è comunque folta, ce ne sono 6 (7 il numero di under schierati dal primo minuto) a partire dal centravanti Vito Marinelli, nel 3511 supportato da Capitoli. Tra i pali c’è il 2005 Di Giacomo, davanti a lui il terzetto difensivo è guidato da “Lupo” Felice, al suo fianco Caniglia e l’ex di turno più recente, Domenico Cardinale, fino a Ferragosto con i biancorossi dove ha totalizzato una trentina di presenze in D. Nella linea a cinque di centrocampo, da destra a sinistra dove agisce Troiano i restanti quattro sono tutti ex: Racciatti a destra e nel cuore del gioco Tafili insieme a Ruzzi e Conti.

Al primo affondo i biancorossi sbloccano subito il match, botta dalla sinistra di Mancini a spegnersi sotto l’incrocio dei pali. Da lì in avanti in campo l’agonismo non manca, entrambi gli allenatori chiedono ai loro ragazzi di limitare gli errori e seguire alla lettera i diktat impartiti. Sul finire di tempo bella giocata di Federico Alonzi che raddoppia con una conclusione violentissima. A fine primo tempo D’Adderio ruota tutti i giocatori di movimento, dall’altra parte Carlucci dopo aver sostituito Ruzzi dopo la mezzora tiene in campo gran parte dei titolari. I biancorossi come nella prima frazione trovano di nuovo la via del gol, arriva il tris ma i rossoblù non mollano. Vito Marinelli si procura e trasforma un calcio di rigore e tre minuti più tardi riapre la sfida sugli sviluppi di una punizione con assist al bacio di testa del compagno Felice. Il bomber sansalvese sfiora la tripletta ma la sua girata sorvola di molto la traversa. Ci prova ancora ma Di Rienzo si rifugia in angolo. Bolami sfiora il poker ma nei minuti finali i rossoblù sfiorano di nuovo il pari con Scopa che da due passi spreca tutto, sul capovolgimento di fronte la Vastese chiude i giochi con Bolami jr.

Vito Marinelli e mister Carlucci

Per la Virtus Cupello un allenamento utilissimo per continuare ad aumentare il lavoro in vista dell’esordio in campionato lontano ancora diciotto giorni (il calendario verrà presentato il 10 settembre) anche se domenica 5 ci sarà la prima interna ufficiale della stagione contro il Villa 2015, sfida valevole per la seconda giornata del triangolare di Coppa dove i rossoblù dopo il kappaò contro il Lanciano sono ormai fuori da giochi. La Vastese oggi ha conosciuto il rettangolo verde che per qualche settimana sarà il teatro degli allenamenti in vista di tornare all’Aragona, D’Adderio può essere soddisfatto di quanto fatto vedere nella prima frazione, meno nel secondo tempo quando i cupellesi hanno anche sfiorato il pari. In mediana manca ancora una pedina, arriverà ma intanto si continua a lavorare con l’obiettivo di arrivare al top della forma quando inizierà il campionato. Sabato pomeriggio altro allenamento congiunto, di nuovo in trasferta, in casa della Val di Sangro (ore 16:30). D’Adderio vorrà altre risposte dalla sua Vastese, settembre è arrivato e i primi impegni ufficiali sono sempre più vicini.

VASTESE – VIRTUS CUPELLO: 4 – 2

Reti: 2’pt Mancini (V), 40’pt Alonzi (V) 22’st Marinelli su rigore (VC), 25’st Marinelli (VC), 43’st Bolami (V)

VASTESE: Di Rienzo (35’ Bontempo), Marianelli (1’st Lenoci), Montesi (1’st Altobelli), Di Filippo (1’st Ceccacci), Monza (1’st De Angelis), Mancini (1’st Romanucci), Di Bello (1’st Scalise), Fucci (1’st Panaioli), Alonzi (1’st Martiniello; 35’st Bolami), Alessandro (1’st Ferramosca), Attili (1’st Sansone). A disposizione: All.: D’Adderio

VIRTUS CUPELLO: Di Giacomo M., Racciatti (10’st Di Ninni), Caniglia (15’st Berardi), Ruzzi (40’pt Claudio; 40’st D’Ovidio), Felice, Cardinale, Conti (15’st Donatelli), Tafili (20’st Napolitano), Marinelli V. (40’st Scopa), Capitoli (5’st Marinielli L.), Troiano (20’st Di Giacomo L. . A disposizione: . All.: Carlucci

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook