Connect with us

Calcio

La Vastese non si ferma più: battuta anche l’Agnonese

Published

on

Francesco Esposito e Dos Santos frenano la corsa dei molisani visti in ottima forma anche oggi all’Aragona. Domenica c’è la trasferta a Matelica

Ancora un gol per ‘Ciccio’ Esposito

Vastese, è ancora una dolce, dolcissima domenica. L’Olympia Agnonese ci aveva provato, ha messo in difficoltà i biancorossi ma dopo l’incredibile avvio con le reti di Francesco Esposito e Acosta dopo un’ora di gioca ci ha pensato Dos Santos ha firmare il 2 a 1 finale. Un magic moment per i biancorossi del presidente Franco Bolami che nella 14° giornata del girone F hanno conquistato tre punti di un’importanza incredibile continuando la risalita in classifica.

La partita – Quattordicesima formazione cambiata in altrettanti match da parte di mister Amelia che rispetto all’impresa di Recanati lascia in panchina Cavuoti e Ansini preferendogli il rientrante Filippo Bardini e Alonzi. Quest’ultimo affianca bomber Dos Santos con il tandem supportato da Vittorio Esposito. L’altro Esposito, Francesco è in mediana in compagnia di Ravanelli e il già citato Bardini. Davanti all’altro Bardini, Lorenzo, quartetto difensivo guidato da Cacciotti con Giorgi al suo fianco insieme ai laterali Marinelli e Pompei. In panchina si rivede Palumbo, ancora indisponibile Pollace. Ai marchigiani manca lo squalificato, lo scernese classe ’99 Nando D’Ercole si accomoda in panchina mentre nel tridente offensivo, largo a destra, c’è l’ex di turno ‘Doudou’ Kone, Acosta è il centravanti mentre a sinistra spinge Minacori. Nel cuore del gioco c’è Viscovich assistito da Diarra e Pejic. In difesa Frabotta comanda i compagni Allegra insieme ai terzini Diakite e Nicolao. In porta Mejri. Fasi di studio cestinate, si parte subito forte, al primo affondo i biancorossi sbloccano il match, palo in mischia, poi ci prova Alonzi ma sulla conclusione è decisiva la deviazione di capitan Francesco Esposito decisivo come già successo a Recanati.

Non c’è tempo per esultare, palla al centro, l’ex Kone scappa sulla destra, cross innocuo ma Bardini non trattiene, la difesa non è attenta e per Acosta è un gioco da ragazzi firmare l’immediato pari. Un gol che accende i granata che sfiorano il vantaggio in due occasioni, prima da fuori Viscovich e poi si riscatta Lorenzo Bardini con un grande intervento sull’incursione di Diarra. Acosta, dopo un’altra sgroppata di Kone, va di nuovo vicino al sorpasso ma c’è Giorgi a deviare la sfera in angolo. Pian piano però riemerge la Vastese, dalla sinistra assist di Alonzi ma Ravanelli non trova lo specchio della porta. L’occasionissima capita sui piedi di Dos Santos, palla con il contagiri di Vittorio Esposito ma il bomber brasiliano da ottima posizione con il diagonale non centra lo specchio della porta, palla fuori di nulla.

A inizio secondo tempo i molisani creano un altro paio di pericoli ma poco dopo l’ora di gioco sono i biancorossi a rimettere il becco avanti, giocata di Alonzi che conclude, tre quarti di gol sarebbe sua ma l’ultima zampata è di Dos Santos, gol sotto la D’Avalos e firma numero 10 in campionato. Proprio D’Ercole prova a pareggiare i conti dopo l’assist di Kone ma Bardini in due tempi trattiene, dopo il rientro in campo di Palumbo (mancava da un mese) c’è l’esordio di Altobelli ad irrobustire il reparto arretrato. Nel finale fuori Cavuoti entrato a inizio ripresa ma costretto al cambio a causa di un infortunio. Quinto e ultimo cambio biancorosso quello di Stivaletta.

Al triplice fischio grande gioia biancorossa per un 2 a 1 pesante come un macigno, l’Agnonese avrebbe meritato il punto ma l’intera posa in palio è rimasta tutta all’Aragona. Seconda vittoria consecutiva, quinto risultato utile consecutivo, superati marchigiani in classifica e toccata quota 22. La Vastese ora c’è e domenica nella tana del Matelica degli ex andrà a caccia di un’altra vittoria.

VASTESE – OLYMPIA AGNONESE: 2- 1

Reti: 2’pt Esposito F. (V), 4’pt Acosta (OA), 21’st Dos Santos (V)

VASTESE: Bardini L., Pompei, Dos Santos (38’st Altobelli), Esposito F., Giorgi, Marianelli, Alonzi (44’st Alonzi), Cacciotti, Ravanelli (3’st Cavuoti; 41’st Zinni), Bardini F., Esposito V. (23’st Palumbo) . A disposizione: Di Rienzo, Stivaletta, Ansini, Zinni, Loggello, Cardinale. All.: Amelia

O. AGNONESE: Mejri, Diakite, Nicolao, Viscovich (44’st Perkovic), Frabotta, Allegra, Diarra (24’st D’Ercole), Pejic, Kone M.A., Minacori (24’st Ballerini), Acosta. A disposizione: Kusmanovic, Vogliacco, Ballerini, Di Lollo, D’Ercole, Perkovic, Dembele, Kone A.O., Rullo. All.: Pizii

Arbitro: Marco Marchioni di Rieti (Ottobretti di Foligno e Capasso di Piacenza)

Spettatori: 1000; Ammoniti: Diakite (OA), Pompei, Dos Santos (V); Recupero: 1’ e 5’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it