Connect with us

Calcio

La Vastese ritrova il campo: domani all’Aragona c’è l’Olympia Agnonese

Published

on

Dopo oltre un mese di stop si torna a giocare ma a porte chiuse. Tra i molisani c’è l’ex di turno Montanaro

Martiniello

Domani in campo, finalmente. La Vastese, dopo trentaquattro giorni di stop, tornerà protagonista, per un match ufficiale.

L’avevamo lasciata domenica 18 ottobre con l’importante e meritata vittoria contro il quotato Pineto, tre giorni dopo a tavolino arrivò il successo contro il Real Giulianova e poi stop. Il primo caso di positività (datato 25 ottobre) ha chiuso per qualche giorno le porte dell’Aragona, anche se non comunicati il gruppo biancorosso ha dovuto fare i conti con altri giocatori inciampati sul virus ma anche se non saranno tutti al top della forma domani, finalmente, sarà di nuovo una domenica con il calcio giocato.

Appuntamento allo Stadio Aragona, sfida contro l’Olympia Agnonese (recupero della 6° giornata) ultima in classifica con fischio d’inizio ore 14:30. Match che verrà disputato a porte chiuse ma sulla pagina Facebook della Vastese Calcio (e anche sul sito internet e la pagina Facebook di Vasport) il match potrà essere seguito grazie alla diretta streaming. In quest’ultimo mese l’allenatore Massimo Silva non ha quasi mai potuto lavorare con il gruppo al gran completo e non c’è più Pollace accasatosi all’Aprilia, sulla destra quarta maglia consecutiva da titolare per il 2002 vastese Andrea Valerio, sull’altra corsia spazio a Diallo.

Di Rienzo

Tra i pali ballottaggio tra Di Rienzo e Abazi mentre il terzetto difensivo sarà guidato da capitan Di Filippo con Altobelli e Cardinale. Nel cuore del gioco dovrebbe toccare ai tre senior, Obodo in cabina di regia insieme a Di Prisco e Logoluso. Davanti imbarazzo della scelta, l’impressione è che l’unico certo di una maglia da titolare sia Martiniello, al suo fianco vivissimo il ballottaggio tra Calabrese e Sorgente con quest’ultimo al rientro dopo le tre giornate di squalifica e voglioso di partire dall’inizio nella sua prima assoluta all’Aragona.

I molisani sono fermi dallo scorso 25 ottobre quando, dopo quattro sconfitte di fila, hanno trovato il primo punto della stagione nel pari beffa (1-1) contro il Vastogirardi. Quasi a un mese di distanza dall’ultimo match ufficiale arriveranno a Vasto con l’obiettivo di salutare l’ultimo posto ma non sarà una passeggiata. In casa granata nei mesi scorsi c’è stata una vera e propria rivoluzione, societaria e anche guardando al parco giocatori completamente rinnovato. In panchina c’è mister Senigagliesi chiamato a lavorare con un gruppo a cui il ds Greco ha aggiunto pezzi a campionato già iniziato.

Ci sarà l’ex di turno Montanaro (il ’99 barese visto a Vasto nella passata stagione con ottimi risultati) e in attacco l’ex Fossacesia Aaron Lombardi. Gli ultimi ad arrivare (già visti in campo nel derby molisano) sono stati l’attaccante belga Mbuba insieme al difensore croato Malvan e l’esterno Spanò. C’è sempre l’agnonese doc Litterio, come volti nuovi da non dimenticare il portiere Landi, Marfella, l’attaccante Maniscalchi, Sgambati e Chiavazzo.

Dopo un mese di stop i giocatori non vedono l’ora di tornare in campo, sarà difficile ammirare due squadre al top della forma ma i tre punti in palio peseranno parecchio. Ecco perché la Vastese punta con decisione alla vittoria, sarebbe la seconda consecutiva e farebbe rima con aggancio al sesto posto.

Questo il probabile undici scelto da mister Silva: Di Rienzo (Abazi), Altobelli Di Filippo Cardinale, Valerio Logoluso Obodo Di Prisco Diallo, Martiniello Sorgente (Calabrese).

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it