Connect with us

Calcio

La Vastese si sveglia tardi: il derby è dell’Avezzano

Published

on

14/01/2018 – Primo tempo da dimenticare per i vastesi. Nei minuti finali De Feo e Leonetti hanno riacceso la speranza, poi palo clamoroso dell’attaccante pugliese. Domenica all’Aragona arriva il Pineto

Ottanta minuti da incubo, poi in dieci minuti qualcosa è cambiato. Ma non è servito, la Vastese pur provandoci negli ultimi minuti di gara è inciampata sulla seconda sconfitta consecutiva cadendo, nella seconda giornata di ritorno del girone F, al “Dei Marsi”, nel derbissimo abruzzese andato all’Avezzano.

I vastesi arrivati in terra marsicana privi di Viscardi, Iodice e Cherillo hanno subito schierato dal primo minuto i due nuovi difensori, Cane sulla corsia destra e Maronilli al centro della difesa. Un inizio di match da dimenticare, prima Camerlengo a salvare su D’Eramo ma al ventunesimo la sfida è stata sbloccata dal colored Dos Santos ben imbeccato da D’Eramo. Al trentanovesimo biancorossi in inferiorità numerica per un’entrata di De Chiara giudicata troppo al limite e il fischietto siciliano ad estrarre il rosso diretto. L’Avezzano ne ha approfittato trovando il raddoppio con D’Eramo.

Nel secondo tempo anche i marsicani sono rimasti in dieci con il doppio giallo costato caro a D’Eramo ma anche con la parità numerica a fare festa sono stati ancora i padroni di casa capaci di segnare il tris in contropiede con Pellecchia a venti minuti dalla fine. Da li in avanti i marsicani pensando di avere già la vittoria in tasca visto il largo vantaggio hanno rischiato parecchio, De Feo ha riacceso la fiammella incornando di testa sugli sviluppi di un angolo, un minuto più tardi Leonetti ha gonfiato di nuovo la rete riprendendo definitivamente il match. Ancora protagonista il centravanti pugliese ma sfortunato nel colpire il palo, sarebbe stato un pari incredibile.

Al contrario il 3 a 2 premia l’Avezzano che accorcia in classifica sui biancorossi, ora i punti di ritardo sono quattro tra terza e quarta posizione. La Vastese ha iniziato il 2018 trovando due sconfitte consecutive e restando a quota 37, domenica all’Aragona arriverà il Pineto(con alle spalle quindici risultati utili di fila), Stivaletta e compagni per ritrovarsi dovranno essere gli stessi di quelli visti oggi negli ultimi dieci minuti di gioco, serve una pronta reazione per tornare a sorridere.

AVEZZANO – VASTESE: 3 – 2

Reti: 21’ Dos Santos, 43’ D’Eramo, 25’st Pellecchia(A) 35’st De Feo(V, 36’st Leonetti(V)

AVEZZANO: Lombardi G., Besana M., Lombardo, Bisegna, Menna, Sbardella, D’Eramo, Bianciardi, Dos Santos, Cerone, Pellecchia. A disposizione: Fanti, Scutti, D’Ambrosio, Tariuc, Kras, Persia, Acatullo, Besana D., Di Curzio. All. : Giampaolo

VASTESE: Camerlengo, Cane, De Chiara, De Feo, Amelio, Maronilli, Stivaletta, Pizzutelli, Leonetti, Fiore(1’st Casciani), Bittaye(20’st Tedesco). A disposizione: Alonzi, Casciani, Lombardo, Iarocci, Carice, Lucciarini, Di Pietro, Alberico, Tedesco. All. : Colavitto

Arbitro: Alessio Angelo Boscarino di Siracusa (Aucello di Roma 2 e Bartolomucci di Ciampino

Ammoniti: De Feo(V); Espulsi: 39’ De Chiara(V), 10’st D’Eramo(A)

Redazione Vasport – redazione@vasport.it