Connect with us

Basket

La Vasto Basket passeggia sul Basketball Teramo con i suoi millennials

Published

on

A San Nicolò i biancorossi ritrovano il successo in trasferta dopo i passi falsi di Termoli e L’Aquila. Domenica al PalaBcc sarà di scesa il Torre Spes

La Bcc Ge.Vi. Vasto Basket ritrova il sorriso in trasferta. Nell’ottava giornata del campionato abruzzese di C Silver la prima della classe ha espugnato il parquet di San Nicolò a Tordino superando il Basketball Teramo con un’accelerata pazzesca nel terzo periodo dove i biancorossi hanno consentito ai teramani di realizzare appena due punti. Una domenica che ha visto protagonisti due ‘millennials’, Andrea Marino subito protagonista nel primo quarto e Giovanni Peluso decisivo nel secondo.

Coach Gesmundo si era affidato inizialmente a Dipierro insieme a Marino, Pace, Peric e Oluic in un primo quarto aperto dalla tripla del teramano Scavongelli a cui ha risposto un pimpante Marino autore di sette punti insieme ai sei di Oluic a chiudere i primi dieci minuti con i vastesi avanti di sette punti(8-15). Padroni di casa che nel secondo periodo hanno firmato un parziale di 5 a 0 mettendosi in scia dei vastesi che dopo aver perso qualche pallone di troppo hanno ritrovato la via maestra prima con due bombe di Dipierro e poi grazie all’impatto devastante del baaby Giovanni Peluso autore di nove punti in poco più di cinque minuti. Nonostante la giovane età è stato glaciale nel realizzare tre liberi consecutivi dopo un fallo ai suoi danni portando la Vasto Basket negli spogliatoi con otto punti di vantaggio(25-33).

Dopo il riposo lungo non c’è stata più partita, i vastesi hanno azzannato i teramani concedendogli appena due punti in dieci minuti e realizzandone ben ventitré. Il primo canestro di giornata di capitan Ierbs, i sei punti del solito Oluic, Pace ne firma sette, cinque per Di Tizio, Basketball Teramo annichilito e la mezzora va agli archivi con un rassicurante + 26 per i biancorossi gesmundiani(27-56). Con il match virtualmente chiuso in anticipo l’ultimo quarto vede scendere in campo un quintetto giovane e quasi tutto vastese, insieme a capitan Ierbs e Di Tizio ci sono Peluso, Flocco e Di Rosso. I teramani hanno nel solo Scavongelli l’uomo capace di andare a canestro ma non riescono a rientrare in partita, i vastesi controllano e chiudono sul 39-78 dominando in attacco e chiudendo ogni spazio in fase difensiva.

Dopo l’incredibile kappaò di Termoli i biancorossi hanno subito rialzato la testa confermandosi in vetta e toccando quota 30, tra sette giorni si torna al PalaBcc, arriva il Torre Spes e bisognerà conquistare la sedicesima vittoria in stagione.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it