Connect with us

Calcio

La Virtus Cupello vuole reagire nonostante le assenze: in casa dell’Angolana ci sarà da lottare

Published

on

Carlucci senza Di Vincenzo e Felice nel pacchetto arretrato. Rientrano Margagliotti e Racciatti. Nerazzurri con tre vittorie nelle ultime cinque giornate

"Lupo" Felice out per infortunio

Qualcuno torna, altri restano fermi e non mancano altri stop pesanti. Il periodo per la Virtus Cupello non è dei migliori, per fortuna c’è una classifica che recita ancora 7° posto con 22 punti ma quelle sette vittorie consecutive in avvio sembrano essere solo un lontano ricordo.

Domenica le cinque sberle prese contro la corazzata e capolista Avezzano hanno fatto rima con quinta sconfitta consecutiva, un solo punto conquistato nelle ultime sette giornate, la zona playout è lontana sette lunghezze. La salvezza diretta continua ad essere l’obiettivo dei rossoblù che sul fronte calciomercato continuano a guardarsi intorno alla ricerca di elementi in grado di rafforzare l’organico anche se in vista di domani non ci saranno volti nuovi.

Torna Margagliotti

All’orizzonte, per mister Panfilo Carlucci, un delicato incrocio salvezza, domani, domenica 5 dicembre (fischio d’inizio ore 14:30) i cupellesi faranno visita alla Renato Curi Angolana in zona playout con 15 punti. Tra i pali esordio dal primo minuto per il baby 2005 Mattia Di Giacomo visto che Di Vincenzo mancherà per un altro mese e D’Ottavianantonio ha terminato la sua seconda avventura in rossoblù. La difesa domenica scorsa ha perso il suo leader, “Lupo” Felice si è fermato per un infortunio, non sarà fuori a lungo ma domani seguirà i suoi compagni dalla tribuna. In difesa con Cardinale e Caniglia toccherà arretrare a capitan Berardi, a sinistra si adatterà il jolly Margagliotti al rientro dopo le due giornate di squalifica. A destra torna Racciatti, nel cuore del gioco Tafili con Conti e Ruzzi mentre davanti Marinelli avrà il supporto di Colitto. Niente da fare per Troiano ancora ai box, potrebbe ritrovare un po’ di minutaggio Napolitano che sicuramente partirà dalla panchina.

Mister Panfilo Carlucci

Organico alla mano sorprende quasi tutti gli addetti ai lavori la posizione di classifica della Renato Curi Angolana che però come i cupellesi in stagione ha avuto la forza di battere L’Aquila. Dopo un inizio difficile i nerazzurri dell’allenatore Paolo Rachini stanno pian piano uscendo dal guscio come confermato dalle tre vittorie nelle ultime cinque giornate e domani cercheranno di tirarsi fuori dalla griglia bollente visto che la salvezza diretta al momento dista appena due punti. La punta di diamante è l’esperto centravanti Miani, 7 gol, con lui nel reparto offensivo troviamo anche Farias e Farindolini. In difesa Fuschi, Casimirri e in ultimo Pastafiglia senza dimenticare la mediana con Cichella e Milizia. Sarà una domenica ad alto coefficiente di difficoltà per una Virtus Cupello carente in difesa ma voglia di tornare a muovere la classifica e ritrovare i sorrisi d’inizio stagione.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook

News più lette settimanali