Connect with us

Calcio

Lanciano, pari a Pescara. E gli ultras protestano per il caro biglietto

Published

on

Pari (2-2) al “San Marco”. Prkma marcatura di Lucarino. Forti para in calcio di rigore ma non basta per i 3 punti

Pari per 2-2 tra Lanciano e Delfino Flacco Porto.

Frentani con Petrone dall’inizio. Shiplle in avanti.

Adriarici che ci tengono particolarmente a fare bene.

Oltre una sessantina di ultras frentani restano a tifare fuori dal “San Marco“: prezzo dei biglietti giudicato elevato.

Quasi sistematicamente, infatti, accade che le società ospitanti indicano la giornata dei propri colori sociali quando affrontano, tra le mura amiche, il Lanciano.

Fischia Limonta di Lecco.

Cronaca.

Il Delfino parte bene.

Al 3′ pt tiro di Teraschi, Forti non è ineccepibile.

Al 4′ pt tiro di Albanese alto di poco sulla traversa.

Al 7′ pt il primo acuto rossonero: destro centrale di Miccichè.

Il Lanciano cresce e al 21′ pt sblocca: angolo di Shipple, mischia e goal di Lucarino che firma la sua prima realizzazione con la casacca frentana.

Sul capovolgimento di fronte, il Lanciano rischia grosso: minuto 23, calcio di rigore per il Delfino Flavco Porto e Forti neutralizza la massima punizione a Silvestri.

Al 26′ pt Falso sfodera un grande intervento su Miccichè, sulla ribattuta Shipple fallisce il possibile raddoppio.

Gol mangiato, gol subito.

Infatti al 30′ pt una botta di Gobbo, da fuori area, ristabilisce gli equilibri al “San Marco”.

Al 36′ pt ancora un grande intervento di Falso su una conclusione di potenza di Gragnoli.

Ma i frentani trovano il guizzo giusto con Shipple, dalla distanza, e al 44’pt e si riportano in vantaggio.

Sul gong di prima frazione, grande occasione per Miccichè che, però, è impreciso.

Ripresa.

Al 3′ st aggancio in bello stile di Gragnoli su cross di Minchillo e destro che si spegne alto.

Al 4′ st occasione dei padroni di casa con Teraschi che spreca.

Al 15′ st pallonetto alto di Silvestri, ma probabilmente c’era un tocco di mano.

Il Delfino insiste e pareggia nuovamente.

Minuto 17 e Marzucco dopo flipper in area di rigore, esulta per il 2-2.

Al 35′ st destro di poco alto di Sardella ed un po’ di nervosismo in campo e sulle panchina di casa.

Per il Lanciano, ora, due turni di campionato di seguito al “Biondi” ed è facile immaginare che i rossoneri giochino per un solo risultato.

Alessio Giancristofaro

Foto Uranio Ucci