Connect with us

Calcio

Lanciano, pronta l’offerta dell’ex Pescara Max Pincione

Published

on

L’ex Pescara, Grosseto e Spoleto sarebbe a Pescara per trattare con De Vincentiis

Max Pincione potrebbe essere il presidente del Lanciano Calcio.

Condizionale più che d’obbligo nella calda e misteriosa estate rossonera caratterizzata da tanti colpi di scena e da pochissima chiarezza.

La notizia è appena rimbalzata da Pescara un’oretta fa dove Pincione, ex patron Spoleto – dettaglio questo non di poco conto come vedremo di seguito – sarebbe in procinto di concretizzare l’affare con il duo De Vincentiis-Di Gennaro.

Pincione è già noto in Abruzzo per l’esperienza non certo positiva col Pescara.

Inoltre, anche l’ultima avventura in Umbria con lo Spoleto si è conclusa non nel migliore dei modi.

Spoleto e Di Gennaro: ecco cosa c’entra.

Sembrerebbe che l’ex attaccante del Lanciano sia stato tesserato con il club umbro nell’ultima stagione (di certo non è stato tesserato col Lanciano), come del resto è cosa accalatara agli atti che tra Pincione e Di Gennaro ci sia stato un rapporto professionale ai tempi del Grosseto con Pincione patron e l’attaccante campano giocatore del club toscano.

Se tanto mi dà tanto, il traghettatore della trattativa sarebbe, dunque, senza molti dubbi Francesco Di Gennaro, colui che De Vincentiis ha affermato che “col Lanciano non c’entra più nulla“.

Su internet, però, la cronistoria calcistica legata a Pincione è costellata da diversi aspetti non proprio positivi.

L’appuntamento per la cessione societaria dovrebbe concretizzarsi domani mattina presso lo studio Pace di Pescara.

Nella speranza che il Lanciano non passi dalla padella alla brace.

Alessio Giancristofaro

Foto: il Tirreno