Connect with us

Calcio

Lanciano, ri-caos? Via un altro diesse in meno di due mesi

Published

on

L’annuncio del club frentano: dissapori con Fausto Salfa. È il secondo diesse che salta nel giro di due mesi

Giornata convulsa in casa Lanciano.

Via Fausto Salfa, diesse arrivato in tandem con Giancarlo Oddi con il non facile compito di costruire una squadra dal nulla non avendo nemmeno tempo a disposizione per farlo.

Oggi il comunicato del club rossonero che annuncia la separazione “per dissapori” col direttore sportivo.

Fulmine a ciel sereno? Più o meno.

Che qualche frizione ci fosse tra la società e Salfa era più o meno chiaro: il direttore si è subito prodigato alla disperata ricerca di elementi da poter inserire in rosa ma evidentemente i troppi “no grazie” hanno inciso sulla fine anticipata del rapporto.

Una situazione che proprio non ci voleva.

Salfa è il secondo diesse che nel breve arco di due mesi salta in casa Lanciano (il primo è stato Tonino Paciarella).

Ma l’uscita di scena del diesse Salfa fa registrare anche qualche altro movimento di mercato. Soprattutto in uscita.

L’attaccante Incoronato (tra l’altro infortunato) e il centrocampista Mastrantonio “non rientrano invece più nei piani societari”, mentre in mattinata il Lanciano ha annunciato l’innesto di un altro under, si tratta del difensore centrale classe 2000 Marco D’Intino.

Il centrale ventenne, che ha militato nelle giovanili del Lanciano e della Sambenedettese, prima delle esperienze a Giulianova e Pratovecchio, arriva in rossonero a titolo definitivo.

Alessio Giancristofaro