Connect with us

Calcio

L’Aquila fa suo il derby con l’Avezzano 3 – 1 e primo posto

Published

on

L’Aquila fa suo il derby e raggiunge Chieti in testa, per i biancoverdi, invece, ora è impossibile sperare nella D

L’Aquila non sbaglia e raggiunge Chieti in vetta alla classifica del mini torneo di Eccellenza, buona prestazione soprattutto difensiva degli uomini di Cappellacci. Avezzano ci prova ma si deve arrendere alla maggiore qualità dei rossoblù. Ritmi importanti nel primo tempo, meno nel secondo.

La cronaca del match:

’10 Gol dei Rossoblù, Di Norcia infila palla sotto il sette con un ottimo destro da fuori area, assist di Miccichè bravo a fare da boa tra i due centrali dell’Avezzano 1 – 0

’13 Miccichè si inserisce e calcia da posizione defilata, bravo Patania sulla respinta

’15 azione personale del 2003 biancoverde Braghini, smarcatosi con ottimi dribbling calcia fuori – sull’altra fascia Hyka mette in mezzo un ottimo pallone su cui si avventa Spinola di testa, miracolo di Domingo che salva il risultato, sfera sul palo

’20 la costruzione dal basso dell’Aquila perde qualità e Avezzano prende coraggio, brividi dei rossoblù su alcuni errori di Domingo coi piedi

’31 Miccichè tira forte sul primo palo da posizione defilata. sugli sviluppi del calcio d’angolo Venneri segna il gol del 2 – 0, tap-in vincente da due passi per il difensore aquilano

I ritmi rimangono alti anche dopo il doppio vantaggio rossoblù, Avezzano non molla e mostra carattere

’37 Pellecchia cerca il gol spettacolare con una rovesciata, palla alta

’43 Avezzano che spinge ancora, in pochissimo tempo prima ci prova Pellecchia con un destro dalla fascia poi Spinola con un gran tiro mancino da 30 metri che finisce di poco a lato

Ritmi più bassi nel secondo tempo, Avezzano prova a fare il suo calcio, ma L’Aquila si chiude bene e non offre spazi

’60 ripartenza aquilana grazie ad un retropassaggio sbagliato dei biancoverdi, un difensore abbatte Di Paolo, non c’è nulla per il direttore di gara

’61 Spinola fa tutto bene, parte da destra, si accentra, si beve la difesa e calcia alla grande col mancino palla di pochissimo a lato

’62 Rosso verso la panchina dell’Avezzano, espulso un membro dello staff

69′ Slalom dell’avezzanese Besana sugli sviluppi di una rimessa laterale e gol da fuori con un ottimo sinistro 2 – 1

Si scaldano gli animi in campo e in tribuna, il derby che finora era stato corretto si accende. Discussioni anche tra i dirigenti delle due squadre

’94 Calcio di punizione da una buona zolla per l’Avezzano, Blanco calcia benissimo ma Domingo fa un altro miracolo. Sulla ripartenza con l’Avezzano tutto in avanti segna Catalli il 3 a 1 che chiude il match

Cappellacci chiama i suoi in difesa per proteggere il risultato e i pali di Domingo, Avezzano non riesce a sfondare e la partita termina sul risultato di 3 – 1

L’Aquila: Domingo; Ricci, Moscianese (Sost. D’Ercole ’63), Zanon, Venneri; Lenoci, Rosano, Di Norcia (Sost. Altares ’63); Di Paolo, Miccichè (Sost. Catalli ’74), Pellecchia (Sost. Bisegna ’52). (All. Cappellacci)

Avezzano: Patania; Besana, Puglielli, Sassarini, Di Gianfelice; Di Pietrantonio; Hyka (Sost. Di Virgilio ’57), Funes (Sost. Laguzzi ’57), Vincenzi (Sost. Blanco ’48), Braghini (Sost. Pelino ’66); Spinola (Sost. . (All. Torti)

Reti: Di Norcia ’10 (AQ); Venneri ’31 (AQ) ’69 Besana (AV); ’95 Catalli (AQ)

Ammoniti: Spinola ’32 (AV); Puglielli ’49 (AV); Bisegna ’55 (AQ) Miocchi ’74 (AV)

Simone Tassiello – redazione@vasport.it