Connect with us

Calcio

L’Arechi è stregato per il Pescara, vince la Salernitana 3-1

Published

on

Granata più pimpanti, debutto amaro per Zauri.

Parte male il campionato del Pescara ed il debutto di Zauri in Serie B è molto amaro. La Salernitana sfrutta il fattore campo e batte 3-1 i biancazzurri, che nel finale incassano in 4 minuti 2 gol e vanificano il momentaneo 1-1 firmato da Campagnaro. Più pimpanti i granata contro un Pescara che è ancora un cantiere aperto e che spera ora di avere dal mercato quei correttivi necessari per puntare ad un campionato ambizioso.

Avvio di gara di sostanziale equilibrio, con i padroni di casa a mantenere un leggero predominio territoriale e gli ospiti a cercare di rendersi pericolosi più con azioni manovrate che con ripartenze rapide, sfruttando lo spunto veloce degli esterni. Al 36′, tuttavia, i granata trovano la rete del vantaggio con Jallow, da due stagioni oggetto dei desiderata biancazzurri sul mercato, che capitalizza un assit di Cicerelli per battere Fiorillo, complice una sfortunata deviazione di Bettella. La rete subita scuote il Pescara, che sul finale do tempo prova a reagire per trovare l’immediato pari, senza riuscirvi. È anzi la Salernitana a recriminare per un legno a tempo scaduto centrato da Firenze.

L’inizio della ripresa porta subito al pari ospite, grazie all’highlander Campagnaro che di testa, dagli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Memushaj, buca Micai per il momentaneo 1-1. I sussulti del match arrivano tra i minuti 78 e 82, quando la Salernitana piazza i due colpi del ko. Prima Jallow, da rapace dell’area di rigore, trasforma in gol una respinta corta di Fiorillo, poi Giannetti chiude il match con una bella girata di sinistro. L’eurogol del centravanti granata regala la vittoria numero 20 all Salernitana in 34 sfide contro il Pescara all’Arechi e manda agli archivi un debutto da tecnico di B amarissimo per Luciano Zauri

Il tabellino: 
SALERNITANA – PESCARA 3-1
Marcatori: 35’, 78’ Jallow; 53’ Campagnaro; 82’ Giannetti

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynski; Cicerelli,  Akpa Akpro (dall’85esimo, Odjer), Di Tacchio, Firenze (dal 58esimo, Maistro), Kiyine; Giannetti, Jallow (dall’80esimo, Djuric).  All. Gian Piero Ventura

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Bettella, Campagnaro, Del Grosso; Busellato (dal 70esimo, Ventola), Bruno, Memushaj; Galano, Tumminello (dall’82esimo, Di Grazia), Brunori (dal 91esimo, Maniero).  All. Luciano Zauri

Arbitro: Rapuano di Rimini

Ammoniti: Balzano (P), Brunori (P), Firenze (S), Karo (S),

Espulsi: –