Connect with us

Calcio

Letto: “Casalbordino, è l’anno buono per gioire. Mio fratello? Diversi ma…”

Published

on

Il ventenne termolese continua a segnare e sfornare assist. Un giorno spera di giocare con il fratello minore Gerardo

Cambiano le maglie ma non le abitudini. Giuseppe Letto è fatto così, dategli un pallone, lui lo trasformerà in gol o assist. Spesso decisivo, il ventenne termolese, dopo aver inciso parecchio sulla promozione diretta della Bacigalupo Vasto Marina (20 gol e svariati assist) nella passata stagione ci sta riprovando anche questa in questa.

Di nuovo con la maglia del Casalbordino, già indossata nella seconda parte di stagione 2017/2018 (anche li tanti gol e assist tra prima squadra e juniores) prima di tornare a Vasto Marina senza dimenticare il breve passaggio con la Vastese nella scorsa estate. Ambiva al doppio salto, lo meritava, l’età gioca a suo favore, magari ci saranno altre occasioni ma ora è concentrato sul presente fortemente a tinte giallorosse. Primi in classifica in campionato da imbattuti e già in semifinale di Coppa, tutto secondo copione grazie ai suoi 12 gol e gli infiniti assist.

Dopo aver formato un tandem pazzesco con Cesario a Vasto si sta ripetendo con il pugliese Fieroni, intesa perfetta, l’allenatore Borrelli e i casalesi godono con l’obiettivo di farlo fino a maggio.

Alla Bacigalupo Vasto Marina però butta ancora l’occhio dove in eredità ha lasciato il suo fratello minore, il 2002 Gerardo ‘Gerry’ Letto, uno che dopo essersi presentato in punta di piedi si è imposto in prima squadra conquistando grande fiducia da parte di tutti, in primis quella di mister Roberto Cesario. I paragoni già si sprecano ma Giuseppe disegna al meglio suo fratello con cui un giorno spera di giocare insieme anche se in futuro potrebbero anche trovarsi uno di fronte all’altro.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it