Connect with us

Calcio

L’ex Cupello Francesco Maio protagonista in Serie C

Published

on

Il ventisettenne bomber di Benevento, nelle ultime due giornate, ha firmato due gol con la maglia del Piacenza

Maio abbracciato dai compagni

In poco più di venti mesi dall’Eccellenza fino alla Serie C a suon di gol. A Cupello ci avevano visto lungo già nell’estate del 2016 quando il direttore sportivo Alessandro Pasquale pescò un Francesco Maio giovane attaccante con esperienze tra C2 e D ma con pochi gol all’attivo.

Ora si può dirlo, lo switch della carriera del ’93 beneventano è avvenuto proprio nell’esperienza cupellese: 20 gol in 15 mesi (una stagione e mezza) regalando tante gioie al gruppo guidato in panchina da mister Peppino Di Francesco. Da lì in avanti non si è più fermato, gol a grappoli tra Martinsicuro e Torrese, l’Eccellenza, per uno che aveva già calcato altri palcoscenici, iniziava a stare parecchio stretta. Ecco nella passata stagione arrivare la chiamata del Porto Sant’Elpidio per il ritorno in Serie D (già vissuta tra Sorrento e Asti). All’esordio come andò? Gol più veloce della storia di tutta la categoria, solo il primo di una lunga serie firmandone ben 15 fino a quando il Covid non ha fermato tutto. L’impressione è che avrebbe potuto tranquillamente scollinare quota venti ma da agosto a fine febbraio aveva fatto capire di essere un bomber vero anche in una categoria difficile.

Il bomber campano ai tempi del Cupello

Tanto da finire nel mirino della Serie C con il Piacenza che ha creduto in lui strappandolo a una folta concorrenza. Per uno che fino al maggio del 2019 era in Eccellenza un doppio balzo significativo dovendo mettere in preventivo una concorrenza molto più agguerrita rispetto alle precedenti stagioni visto che il professionismo è altra storia rispetto ai dilettanti. Quattro presenze (una da titolare) nei primi quattro match servendo anche un assist, poi un mese senza mettere piede in campo fino agli ultimi dieci giorni. Dopo la mezzora con il Como ha alzato i giri del motore, nel match contro la Pro Sesto (del 6 dicembre) vinto per 6 a 0 gli è bastato un quarto d’ora per firmare assist e il primo gol della stagione. Non contento, tre giorni dopo (il 9 dicembre) da titolare contro il Novara ha gonfiato ancora la rete nel 3 a 3. Due gol consecutivi per un Piacenza 15° in classifica con 14 punti, l’obiettivo è non fermarsi qui ma continuare ad arricchire il personale bottino anche in C. Domenica sfida alla Lucchese, Francesco Maio vuole altri gol, ogni volta che si gonfia la rete anche a Cupello sono felici, d’altronde da lì un attaccante di belle speranze si è trasformato in bomber di razza.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it