Connect with us

Calcio

L’Italia chiama, Peschetola risponde (sempre): servito il bis. Ora il super derby di campionato

Published

on

In nazionale under 16 il giovane cupellese si è ripetuto anche a Telki nel 3 a 0 dell’Italia. Domenica super derby della Madonnia con entrambe prime in classifica

Dal nerazzurro all’azzurro sempre con la stessa formula: massimo impegno per arrivare il più in alto possibile. Da un anno a questa parte per il baby di Cupello Lorenzo Peschetola non passa giorno che non si notino miglioramenti tangibili, quelli con l’Inter un mese fa gli hanno spalancato le porte della nazionale italiana under 16 e al secondo appuntamento non si è fatto sfuggire l’occasione andando subito in gol e ripetendosi ancora una volta in terra ungherese.

Era successo ad Abano Terme lo scorso 25 ottobre contro l’Ucraina e si è ripetuto ieri nella prima trasferta stagionale dell’under 16 italiana guidata da Zoratto. A Telki maglia numero 11 per il 2003 cupellese freddo nel realizzare la rete del definitivo 0 a 3 sull’Ungheria. Se non ci fosse stato l’errore dal dischetto nel primo match contro gli ucraini staremmo qui a parlare di tre gol in altrettanti match ma poco importa, sono due gemme in tre partite che confermano come Peschetola in poco più di un mese è diventato un punto fermo della nazionale italiana giovanile.

 

Si daranno di nuovo appuntamento a dicembre, il 12 l’Italia under 16 affronterà a Savignano sul Rubicone i pari età della Turchia, da oggi Peschetola è di nuovo concentrato sulla sua Inter, dopo due pareggi consecutivi i nerazzurri sono stati raggiunti in vetta da Milan. Entrambe a quota 20, proprio contro i cugini rossoneri andrà in scena domenica il super derby giovanile, Lorenzo Peschetola ha già il piede caldo e sogna un’altra domenica da protagonista per far volare l’Inter.

 

 

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it