Connect with us

Calcio

Spettacolo biancazzurro! Pescara-Benevento 4-0

Published

on

Secondo tempo perfetto e capolista ko all’Adriatico

La vittoria della svolta? Forse. Il Pescara con un secondo tempo praticamente perfetto batte la capolista Benevento 4-0 e rilancia le proprie ambizioni. Il ko con lo Spezia è solo un pallido ricordo e il successo del rilancio porta le firme di Memushaj, in gol dopo nemmeno un giro d’orologio ad inizio ripresa, Machin, autore di una doppietta, e -maniero, freddo dal dischetto a chiudere i conti nel recupero. Il nuovo modulo proposto da Zauri, il terzo in stagione (4-3-2-1 con Borrelli vertice offensivo) ha dato ottimi frutti. Il Benevento, che nelle prime 8 giornate aveva incassato solo 3 reti, in un colpo solo ne ha subite addirittura 4, non insidiando quasi mai la porta pescarese. Un successo davvero d’oro per il Pescara, che martedì tornerà in campo in trasferta per sfidare la Juve Stabia

LA CRONACA

Primo tempo:

Partiti! Calcio d’inizio affidato al Benevento, seguito all’Adriatico da 1.332 tifosi, che nel primo tempo attaccherà proprio sotto la curva che ospita i propri supporters (la sud)

4′ Nei primi 4 minuti, un corner per il Benevento e 2 per il Pescara. Nulla da segnalare dagli sviluppi, se non qualche scaramucce tra i contendenti

8′ Ammonito Borrelli per ennesimo fallo su Tuia

10′ Pescara corto e compatto copn il 4-3-2-1 di nuovo conio, che valorizza le doti da regista del rientrante Palmiero, il migliore dei suoi in avvio

15′ Tanta lotta a centrocampo, con il Pescara che prova in velocità ad innescare le punte per sorprendere un benevento che difende alto ma che fatica a tenere il pallino del gioco tra i piedi

19′ Viola ci prova da fuori, Fiorillo blocca agevolmente anche se in due tempi

24′ Si collezionano calci d’angolo all’Adriatico, ma non occasioni da rete: lo 0-0 è la perfetta sintesi di una metà primo tempo noiosa

25′ Incredibile contropiede 2 contro 1 sciupato da Masciangelo, che non serve Galano nel momento giusto e prosegue palla al piede per poi suggerire al compagno un pallone arretrato che diventa preda dei difensori sanniti in ripiegamento

34′ Ennesimo contropiede potenzialmente pericoloso non capitalizzato da un Pescara che lascia il comando delle operazioni ad un abulico Benevento, al momento incapace di creare vere insidie

38′ Tiro a giro alto di Galano, a conclusione di un buon contropiede partito da un sontuoso anticipo di Bettella, che ha poi portato palla al piede per innescare l’azione biancazzurra

41′ Rasoterra da fuori di Memushaj, palla a lato

43′ Borrelli sbaglia il tap-in vincente a due passi dalla porta. Il giovane attaccante si ritrova la palla sui piedi, dopo un rimpallo, su cross corto di Galano ma non è reattivo nel realizzare

45′ Allo scadere Machin prova ad inventare in area di rigore, dribbling e tiro-cross insidiosissimo. Decretato un minuto di recupero

46′ Primo tempo finito: è 0-0. Meglio i padroni di casa, a sorpresa, rispetto agli ospiti

Secondo tempo:

Si riparte con una importante novità: nel Pescara tra i pali c’è Kastrati e non Fiorillo, che ha stretto i denti per concludere il primo tempo ma nell’intervallo ha alzato bandiera bianca

1′ PESCARA IN VANTAGGIO! Pronti, via e biancazzurri avanti. Nemmeno un giro d’orologio e il Pescara passa grazie a Memushaj, appena diventato capitano con l’uscita di Fiorillo, che chiude alla perfezione un “tiki-taka” con Galano e Machin e realizza. Quarto gol incassato in campionato dal Benevento

3′ Ammonito Busellato

7′ Ammonito Maggio

8′ RADDOPPIO PESCARA! Machin di testa anticipa Montipo’ in goffissima uscita e gonfia la rete.

12′ Miracolo Bettella! In scivolata, a Kastrati battuto, il difensore sulla linea di porta evita che un colpo di testa di Coda finisca in rete

13′ Cambio Benevento: in Schiattarella, out un impalpabile Improta

16′ Ammonito Tuia

18′ Punizione dal limite per il Pescara, calcia Memushaj con la palla che sorvola di un soffio la traversa giallorossa

21′ Colpo di testa di Coda da ottima posizione, la sfera termina fuori. Spinge con più convinzione il Benevento, senza al momento riuscire a trovare la via del gol per riaprire la gara.

23′ Goffo intervento di Kastrati, Sau non ne approfitta

25′ Continua a premere il Benvento, ma in maniera confusionaria. C’è intanto il secondo cambio per Zauri: in Maniero, out Borrelli

26′ Secondo cambio anche nel Benevento: Inzaghi richiama un pessimo Sau per inserire Armenteros

30′ TRIS MACHIN!!!! In ripartenza palla al piede, Josè Machin chiude i conti in anticipo non lascando scampo a Montipoò. Festeggia togliendosi la maglia e viene ammonito. Nota statistica: in un solo match il Benevento ha preso lo stesso numero di gol incassati in tutto il campionato!

31′ Terzo cambio per Inzaghi: fuori Insigne, dentro Vokic

33′ Galano sfiora il quarto gol biancazzurro, ma la sua azione personale si infrange sui piedi di Montipò

34′ Ultimo cambio per Zauri: Bruno rileva Palmiero

40′ Pescara in pieno controllo del match

42′ sembra essersi spenta anche la spinta propulsiva di un benevento troppo brutto oggi per essere vero

43′ Gioco fermo, crampi per Busellato. Ma Zauri ha terminato le sostituzioni

45′ Saranno 4 i minuti di recupero

46′ Montipò smanaccia un tiro-cross di Masciangelo

47′ RIGORE PER IL PESCARA. Atterrato Memushaj, per l’arbitro Baroni non ci sono dubbi.

48′ Dal dischetto Maniero non sbaglia! E’ 4-0

Finisce qui! 3 punti d’oro per il Pescara

Il tabellino:

PESCARA-BENEVENTO 4-0

MARCATORI: 1’st Memushaj (P), 8’st e 30’st Machin (P), 48’st su rig. Maniero (P)

PESCARA: Fiorillo (1’st Kastrati); Ciofani, Bettella, Scognamiglio, Masciangelo; Memushaj, Palmiero (34’st Bruno), Busellato; Galano, Machin; Borrelli (25’st Maniero). All. Zauri

BENEVENTO: Montipò, Maggio, Tuia, Caldirola, Letizia; Insigne (31’st Vokic), Viola, Hetemaj, Improta (13’st Schiattarella); Sau (26′ Armenteros), Coda.  All. Inzaghi

Ammoniti: Borrelli, Busellato (P), Maggio, Tuia (B)

Arbitro: Baroni di Firenze