Connect with us

Basket

L’ultimo quarto condanna la Globo Giulianova, vince la Basket Mestre 81-72

Published

on

Giulia Basket non si sblocca a Mestre nonostante un’altra buona partita

Appuntamento ancora rimandato con la vittoria per la Globo Giulianova, che nella terza partita della seconda fase è uscita sconfitta dal campo di Mestre con il punteggio finale di 81-72. Un -9 anche fin troppo ampio per quello che si è visto in campo, maturato negli ultimi 10′ di gara quando i padroni di casa, grazie alla ritrovata vena dalla lunga distanza, hanno messo a segno un parziale di 27-13, ribaltando il +5 con il quale Giulianova era arrivata all’ultimo mini riposo. In casa Globo non sono bastati i 20 punti di Panzini e gli 11 di Cacace, contro un Basket Mestre che è stato praticamente infallibile dalla lunga distanza (11/23 da 3) e che ha avuto in Dal Pos (21 punti) e Pinton (15 punti) i suoi uomini migliori.

Ottimo inizio di gara per i padroni di casa che si portavano subito sul 8-4 con due triple di Pinton, mentre in casa Giulianova era Thiam a mettere i primi punti sul tabellone, grazie anche ad un paio di assist al bacio di Panzini. Il primo vantaggio giuliese portava la firma di Cacace (8-10 al 4’10). La seconda tripla di Panzini e un bel gancio di Thiam davano il +9 alla Globo (8-17 al 6′) a conclusione di un parziale di 0-15 in poco meno di 5′ di gioco. L’ingresso dell’ottimo Dal Pos (6 punti) tra i padroni di casa dava verve all’attacco mestrino che, anche grazie alla buone iniziative di Spizzichini, permetteva ai suoi di avvicinarsi a due possessi di distanza dalla Globo (20-24 al 10′).

Spizzichini e Salvato, sfruttando un paio di ingenuità difensive giallorosse, spingevano Mestre sul -2 (26-28), poi ci pensava Fazioli, con 5 punti in fila, a firmare il sorpasso sul 31-30. Giulianova, non si faceva sorprendere, e affidandosi a Di Carmine e Panzini nell’arco di un minuto e mezzo si risollevava riportando il vantaggio a due possessi (31-37 14’45). Il tredicesimo punto di Panzini, punendo la difesa a zona messa in campo da coach Coen, valeva il +7 (32-39 al 18′). Vantaggio conservato quasi immutato fino al 20′, quando le due squadre andavano al riposo lungo sul 37-43.Come nel primo quarto Pinton iniziava subito con un tiro dalla distanza (40-43). Panzini e Di Carmine rispondevano da par loro (43-51 al 22’20), poi ci pensava Dron, con una tripla allo scadere dei 24″, a portare la Globo sul +11 (43-54). Fazioli e Rinaldi ricucivano parte dello svantaggio (48-54) ma dall’altra parte del campo Cacace metteva a referto punti pesanti (50-57 26′). Mestre con la difesa a zona creava diversi problemi all’attacco giuliese che commetteva qualche errore di troppo in fase offensiva, vanificando il dominio a rimbalzo (29 rimbalzi a 19).Si entrava negli ultimi 10′ con la Globo avanti nel punteggio per 54-59. Il sedicesimo punto di Dal Pos valeva per Mestre il -4 (57-61), poi ci pensavano Kitsing e Spizzichini a firmare il -1 (62-63 al 33′) costringendo coach Zanchi a chiamare time-out.

Il buon momento dei padroni di casa continuava fino al 64-63, vantaggio insperato fino a qualche decina di minuti prima. Giulianova tornava a segnare con un tiro libero di Di Carmine (69-66 al 35-30). Cacace con un tiro pesante trovava la parità (69-69), che durava però lo spazio di un’azione. Kitsing e Pinton segnavano infatti due volte dalla lunga distanza e, come nel primo quarto, portavano Mestre sul +6 (75-69), dopo un parziale di 21-10 in 7′ di gioco. L’emorragia di punti non si arrestava e, complici le percentuali al tiro che si abbassavano, Giulianova non riusciva a tornare a contatto. La roulette dei tiri liberi premiava infine i padroni di casa che chiudevano la gara sul punteggio di 81-72.

redazione@vasport.it