Connect with us

Calcio a 5

Mammarella: “Chi si avvicina al futsal non lo abbandona più. Ho ancora tanta voglia, legato all’Abruzzo”

Published

on

Il numero uno della Nazionale Italiana e dell’Acqua&Sapone ieri sera a Vasto ha presentato il suo libro

“Il portiere più forte al mondo”. Non solo il titolo del suo libro ma qualcosa di tangibile visto che per tre anni (2011, 2012 e 2014) ha portato a casa il “Futsal Awards”, premio consegnato come portiere più forte del mondo.

In campo, Stefano Mammarella, a trentasei anni continua a divertirsi, parare e vincere, con la maglia della Nazionale Italiana e quella dell’Acqua&Sapone è un punto fermo, un must per il futsal italiano e non solo. Negli ultimi giorni a Vasto in due occasioni, prima per ritirare il “Premio Vasport”, poi ieri sera in Piazza Barbacani, per la prima delle tre serate dedicate agli “Scrittori di Sport”.

Uomo vero e genuino, ogni parola pronunciata non ha fatto altro che confermarlo, uno che partito dal cancello di casa è arrivato a difendere i pali dell’Italia conquistando anche un titolo europeo. Nessuno gli ha regalato nulla, un esempio limpido per tutti i giovani, non solo del futsal ma dello sport in generale.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it