Connect with us

Calcio

Marconato para e Marino segna: Lanciano al tappeto, vince il Vasto Marina

Published

on

Sul neutro di Scerni decisivo il gol del centrocampista termolese. Prima l’estremo evergreen aveva neutralizzato un penalty a Di Rocco

Vince la Bacigalupo Vasto Marina. Vero, era solo l’andata del Primo turno di Coppa Italia ma i successi, soprattutto per un gruppo nuovo e giovane, non fanno mai male. Il Lanciano ci ha provato solo in parte, la storia del match l’avrebbe potuta cambiare a inizio ripresa Di Rocco ma sul neutro “Di Vittorio” di Scerni ci ha pensato il quarantaduenne e infinito Massimo Marconato a neutralizzare il penalty. A firmare il gol vittoria per i vastesi ci ha pensato il ’99 Niccolò Marino, biancazzurri promossi mentre per i lancianesi la strada è ancora lunga.

La partita – Il campionato conta più di qualunque altra cosa ma la Coppa per entrambe le squadre può essere un buon viatico per ritrovare le giuste motivazioni dopo la doppia sconfitta di domenica. Entrambi gli allenatori mischiano le carte lasciando inizialmente in panchina alcuni titolari, tre under per i vastesi, ben sei sulla sponda frentana con il tecnico Oddi che lancia dal primo minuto l’ultimo arrivato Petrini. Cesario arretra di nuovo Triglione sulla linea difensiva con D’Adamo al suo fianco insieme ai laterali Pollutri e Longo. A centrocampo Marino trova supporto da Di Gennaro e Di Ghionno mentre in avanti Salerno è supportato da Damizia e Petrella. Il Lanciano è ancora un cantiere apertissimo, oltre il già citato Petrini in difesa trova il ’99 La Barba con la fascia da capitano insieme a Ruscitti e Natale. In mediana l’ex Cupello Fasoli insieme a Cappelli, in attacco tocca a Di Rocco e Paravati con Di Pinto e De Carlo sulle fasce. Portieri quasi mai chiamati in causa, i lancianesi mai pericolosi a parte una conclusione da fuori di capitan La Barba, per i vastesi l’occasione più ghiotta la crea Salerno ma la sua girata trova pronto Rossetti. Nel finale di tempo decisivo capitan Triglione con una chiusura su Paravati pronto a calciare a botta sicura

Marino match winner

A inizio ripresa il primo vero episodio importante del mercoledì, D’Adamo in area atterra Di Rocco, per il fischietto lancianese non ci sono dubbi, è calcio di rigore. Dagli undici metri va lo stesso Di Rocco ma di fronte ha un “giovanotto” di 42 anni come Massimo Marconato che indovina l’angolo e respinge il penalty. Portiere infinito, poco altro da aggiungere. Le due squadre si erano presentate con diversi cambi, più esperti quelli vastesi con Galiè e Di Pietro insieme al baby Fitti. Dall’altra parte Selvallegra e Illiano, i biancazzurri di Cesario scampato il pericolo provano a sbloccarla, prima Salerno e poi Galiè, per entrambi palla a lato di poco. Sono le prove del gol che arriva a diciassette minuti dal novantesimo, il termolese Marino dalla lunga distanza fa partire un rasoterra che bacia prima il palo e poi gonfia la rete.La Barba con un’azione personale ci prova con un diagonale a lato di millimetri ma i vastesi non ne approfittano per chiuderla definitivamente, Marino sfiora la doppietta, poi tocca a Di Ghionno ma Rossetti si rifugia in angolo. Al triplice fischio l’1 a 0 premia i biancazzurri, per la qualificazione al Secondo turno tutto si deciderà nel match di ritorno in programma a Lanciano mercoledì 30 settembre.

Massimo Marconato infinito

Ora testa di nuovo al campionato, Lanciano nella tana del Capistrello per provare a trovare i primi punti e gol della stagione. La Bacigalupo Vasto Marina cercherà di non fermarsi, all’Aragona domenica pomeriggio arriverà la corazzata L’Aquila, facile non sarà ma Galiè e soci vorranno provarci.

BACIGALUPO VASTO MARINA – LANCIANO: 1 – 0

Reti: 28’st Marino (BVM)

B. VASTO MARINA: Marconato, Longo (17’st Lupo), Pollutri, D’Adamo, Marino, Triglione, Damizia (1’st Di Pietro), Di Ghionno, Salerno (1’st Torres), Di Gennaro (1’st Galiè), Petrella (1’st Fitti). A disposizione: Iammarino, Lanfranchi, Santone, Balbuena. All.: Cesario

LANCIANO: Rossetti, Ruscitti (39’st Surugiu), Petrini, Cappelli, La Barba, De Carlo, Natale (1’st Illiano), Fasoli, Paravati (18’st Zela), Di Rocco (10’st Incoronato), Di Pinto (1’st Selvallegra). A disposizione: Minerba, Di Nicola, Nikolla, Rossi. All.: Oddi

Arbitro: Speziale di Pescara (D’Adamo e Colonna di Vasto)

Note: partita disputata a porte chiuse; al 2’st Marconato (BVM) neutralizza un calcio di rigore a Di Rocco (L); Ammoniti: Petrini, La Barba (L); Pollutri, Galiè (BVM).

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it