Connect with us

Calcio

Martedì 1° dicembre “riparte” il calciomercato nel calcio dilettantistico: chi si muoverà?

Published

on

La Figc non ha apportato nessuno slittamento alla data iniziale. Si andrà avanti per tre mesi con le trattative

Che sia professionismo o dilettantismo nel mondo del calcio le finestre di mercato sono una componente importante ma in questo 2020 dominato dal Covid anche su questo fronte qualcosa è cambiato.

Nelle scorsa estate dalla D fino alla Terza Categorie le società si sono mosse come sempre ma quando ci si avvicina alla riapertura del mercato invernale la storia sarà differente. Si pensava a uno slittamento per la riapertura ma la Figc ha confermato le date già comunicate in precedenza: il calciomercato, per le categorie dilettantistiche, riaprirà tra due giorni, martedì 1° dicembre. Sulla carta tre mesi di trattative visto che il tutto si chiuderà alle ore 19 di venerdì 26 febbraio.

Aperto a tutte le categorie ma visto che Seconda e Terza Categoria non sono mai partite finora (ripartiranno?), la Prima aveva mosso pochissimi passi (ripartirà?) almeno inizialmente i fari saranno puntati sicuramente sulla Serie D, poi su Eccellenza e Promozione. I massimi dirigenti continuano a parlare di una ripartenza nel nuovo anno, la speranza di tutti è che il calcio dilettantistico possa tornare in campo tra gennaio e fine febbraio ma come già detto tutto dipenderà dal corso del virus. Bisognerà lavorare sulle modifiche al protocollo e non solo, ecco perché molte società (non quelle di D) sono totalmente inattive in attesa di avere notizie certe per iniziare a muoversi di nuovo anche sul fronte mercato.

Va detto però che sottotraccia, pensando ad alcuni club territoriali, tra Eccellenza e Promozione alcune società al mercato hanno già iniziato a pensarci, chi non ha tempo da perdere cercherà di farsi trovare subito preparato quando si ritornerà in campo. Da martedì 1° dicembre il calciomercato ripartirà ufficialmente, la D accenderà subito i motori, con più calma le altre categorie ma l’impressione è che anche senza calcio giocato i movimenti non mancheranno.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it