Connect with us

Volley

Massimo Bellano e l’Italia ‘rosa’ a un passo dal titolo mondiale

Published

on

L’allenatore vastese, con l’Italvolley femminile under 20, domani sfiderà il Giappone per conquistare il Mondiale

L’allenatore vastese Massimo Bellano

Un’impresa nell’impresa. Quando tutto sembrava essersi incanalato sui binari sbagliati l’Italia giovanile di pallavolo ha avuto la forza di rientrare in partita, lo stesso è successo nel tie break del quinto e decisivo set dove le giovani azzurre hanno tirato fuori grinta e orgoglio battendo in semifinale la Turchia e volando verso la finalissima che mette in palio il Mondiale Under 20 femminile.

Kone e Enweonwu

Una nazionale guidata dal quarantaseienne vastese Massimo Bellano capace già nel settembre del 2018 di conquistare il titolo europeo under 19 vinto in Albania dopo una splendida rimonta contro la Russia. Di quel gruppo ben undici ragazze (sulle venti totali convocate) ora stanno inseguendo il titolo mondiale grazie un ruolino di marcia pazzesco nella competizione giovanile iridata in fase di svolgimento in Messico. Una prima fase in cui sono arrivate tre vittorie di fila contro Usa, Cuba e Messico blindando il primo posto anche nel secondo girone grazie ai successi su Brasile e Cina. Dopo l’indolore sconfitta contro la Russia le giovani azzurre dell’allenatore vastese Bellano si sono presentate in semifinale (ore 21 di sabato sera in Messico, le 4 di mattina di oggi in Italia) dovendo sfidare la Turchia.

Sfida tutta europea iniziata sotto una cattiva stella per l’Italia andata sotto nei primi due set (19-25, 24-26) e vicina al baratro. Bellano è riuscito a tirare fuori dalle sue ragazze una grinta pazzesca e sul rettangolo di gioco di Aguascalientes la storia, per fortuna, è cambiata. Le azzurre sono state brave prima ad accorciare nel terzo set (25-21) e pareggiare i conti dominando il quarto (25-16).

Una semifinale da decidere nel quinto set, un tiebreak equilibrato fino a quando le turche sono riuscite a scappare fino ai due punti di vantaggio. Una forbice di certo non ampia ma sul 12-14 sembrava finita per le italiane che hanno dato prova di ulteriore forza riuscendo a trovare l’insperato pari. Messo il muso avanti dopo un testa a testa l’Italia, trascinata dalla Kone e dalla Lubian, ha conquistato l’accesso alla finalissima grazie al decisivo 18-16.

Una battaglia durata due ore e venti minuti, un 3 a 2 pesante come un macigno per le azzurre che domani, lunedì 22 luglio alle 3 (italiane, le 20 in Messico), sempre ad Aguascalientes se la vedranno contro il Giappone (vittorioso per 3 a 2 contro la Russia) per conquistare il Mondiale Under 20. Un anno dopo l’Europeo l’allenatore di Vasto Massimo Bellano è vicino a un altro traguardo, ancor prestigioso, insieme alle sue ragazze vorrà completare l’opera, dalla sua Vasto il tifo di certo non mancherà.

Italia Under 20 femminile

PALLEGGIATRICI: Rachele Morello, Francesca Scola

OPPOSTO: Terry Enweonwu, Adhuoljok Malual

SCHIACCIATRICI: Alessia Populini, Alice Tanase, Loveth Omoruyi, Valeria Battista

CENTRALI: Fatim Kone, Marina Lubian, Federica Squarcini

LIBERO: Sara Panetoni

Commissario Tecnico: Massimo Bellano – Assistente: Matteo Azzini

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it