Connect with us

Calcio

Miccichè fa 13. Il Lanciano passa a Cupello

Published

on

Un’altra doppietta dell’attaccante rossonero che sale a quota 13 reti. Il Cupello riapre la contesa ad un quarto d’ora dalla fine

Il Lanciano supera il Cupello per 3-1 in una gara tutt’altro che scontata per i frentani.

Miccichè è inarrestabile: per il fuoriclasse marsciano un’altra doppietta, questa volta dagli undici metri.

La novità frentana si chiama Omar Shipple che scala a metà campo e deve assimilare in fretta i meccanismi di interdizione e impostazione assieme al play Sassarini e a Verna.

Sardella sull’out di destra dal primo minuto.

Cupello rimaneggiato e con un dato eloquente: otto noni della panchina di Panfilo Carlucci sono under.

A metà campo c’è il 2003 Ugo Claudio. Se la caverà bene.

Fischia l’umbro Batini di Foligno.

Carlucci sa che il Lanciano deve essere limitato nell’esuberanza sulle fasce di Miccichè e di Sardella e piazza Antenucci e Berardi molto alti.

Opzione tattica che si rivelerà efficace almeno per la prima frazione di contesa.

Cronaca.

Il primo acuto è del Lanciano; 4′ pt punizione tagliata di Miccichè per l’impatto di testa debole di Verna.

Sempre al 4′ pt appoggio di Gragnoli per Shipple che prova, senza esiti, dal limite dell’area.

Al 5′ pt ci prova Colitto dalla distanza.


Al 9′ pt rischia il Lanciano: l’intervento difensivo non è impeccabile e De Cinque, defilato sulla destra, calcia a botta sicura centrando la traversa.


Il tempo di archiviare la paura che arriva l’acuto di gioia per i frentani: Verna (10′ pt) è caparbio a vedere e trovare il pertugio giusto e concludere a rete con tiro dal limite che trafigge Capone.

Al 16′ pt azione sulla corsia di sinistra del Cupello: Battista disegna un traversone perfetto per Perrella che però non centra lo specchio della porta.


Un minuto dopo il Cupello protesta per un contatto Battista-Caniglia in area di rigore, ma per Batini è solo corner.

Al 18′ pt ci prova Claudio a volo, fuori.

Al 24′ pt si infortuna Caniglia al suo posto Minchillo.

Al 30′ pt si rivede il Lanciano con un’azione insistita di Gragnoli e conclusione di Verna servito da Shiplle, ma il tiro è telefonato.

Al 35′ pt suggerimento di Miccichè per Sardella che stoppa bene e si gira ma non centra lo specchio.

Al 39′ pt ancora pericoloso il Cupello con D’Ercole che conclude sul primo palo ma non inquadra i pali.

Al 43′ pt conclusione a giro di Battista, Forti è sulla traiettoria ma non deve intervenire.

Al 44′ pt lampo di Miccichè dal limite dall’area che dà l’illusione ottica del raddoppio.

Ripresa.

Al 4′ st Minchillo perde palla in fase di impostazione, ne approfitta Battista che prova a spedire la palla sul palo più lontano.

Al 5′ st Verna vede un pertugio giusto nel quale si infila Micciché che viene toccato in area da Berardi.
Il Cupello si lamenta, Batini indica il dischetto.
Dagli undici metri si presenta il solito Miccichè, che segna la rete numero 12 con un rasoterra alla destra dell’estremo difensore del Cupello.

Al 9′ st Capone deve sradicare al limite dell’area un pallone a Sardella.

Al 20′ st sinistro dalla distanza di Shiplle, Capone deve stornare in corner.

Acuto del Cupello al 28′ st con un traversone dalla sinistra di Battista ma Forti, in due tempi, cattura la sfera.

Al 30′ st Di Rocco offre agli avanti rossoneri la palla del tris, ma nessuno è lesto nel buttarla in rete.

Gol mangiato, gol subito. Adagio sempre valido. Infatti il Cupello trova una grande realizzazione al 33′ st con Colitto, che spedisce, dal limite dell’area, una palla sotto il sette a Forti battuto.

Gara riaperta, ma per poco, perché al 37′ st Miccichè è un falco a rubare la palla ad un avversario e a presentarsi davanti a Capone che deve ricorrere alle maniere forti. Rigore e il solito Miccichè riporta il Lanciano in doppio vantaggio.

Al 41′ st si rivede la squadra di Carlucci con una conclusione di De Cinque parata in presa bassa da Forti.

Insomma, trasferta positiva per il Lanciano che vince contro una buona squadra. E mercoledì si torna nuovamente in campo.

Alessio Giancristofaro

Foto Uranio Ucci