Connect with us

Calcio

Modulo 3-4-fantasia per il Pescara? Zauri: “Non lo escludo”

Published

on

Il tecnico pescarese pensa a novità per il match di domani a Frosinone

Sarà un Pescara ancora una volta in emergenza quello che domani proverà ad espugnare Frosinone per la prima volta nella sua sua storia. Alle assenze dei lungodegenti, infatti, si è unita quella di Bettella mentre Palmiero, finalmente recuperato, partirà dalla panchina. Zauri pensa alla difesa a 3 e all’attacco tutta fantasia senza punta di struttura: Memushaj avanzato e il tandem Galano-Machin libero di inventare sembrano le armi che il tecnico pescarese userà per battere i ciociari di Zauri.

“Sono due possibilità, queste, con Vitturini che può giocare nei 3 di difesa e in avanti giocatori di quella qualità che non danno punti di riferimento. Valuterò domani, anche in base alle condizioni dei miei giocatori“, le parole di Zauri, che vede allungarsi i tempi di recupero di Fiorillo (possibile addirittura che abbia chiuso qui il suo 2019 agonistico). L’amico Nesta (“Ci conosciamo e ci stimiamo”, Zauri dixut) lo sa e ha già studiato le contromosse. “Il Pescara varia molto il sistema tattico. È una squadra offensiva, con calciatori di esperienza per questo campionato e giovani importanti”, le parole del trainer ciociaro. “La squadra che mettiamo in campo deve essere equilibrata. Ogni partita può dare indicazioni. Le scelte vanno fatte in base al momento di forma e all’avversario. Al momento possiamo dire che la squadra è in salute, non dobbiamo mai abbassare l’agonismo e sottovalutare l’avversario. Dobbiamo saper giocare tutti i tipi di partita. Dopo le due vittorie sarebbe importantissimo avere continuità. La vittoria domani sarebbe fondamentale per il morale e la classifica“.

La sfida è lanciata, chi riderà domani pomeriggio?