Connect with us

Calcio a 5

Montesilvano-Londrina A/R: Lucilèia vola alla Copa América

Published

on

L’ex Pallone d’Oro guiderà il Brasile alla conquista dell’ennesimo successo

Dopo aver trascinato il Montesilvano a suon di gol e prestazioni d’autore in questo primo scorcio della stagione, Lucilèia Renner Minuzzo si prende una pausa. Ma non di relax, comunque per lavoro. Il Brasile chiama e l’ex Pallone d’Oro non poteva fare altro che rispondere.

E tutto il Montesilvano farà il tifo per lei sperando che torni a casa con un altro titolo: la Copa América. Da oggi scatta infatti il ritiro a Londrina della selecao, poi ci sarà la partenza per il Paraguay, dove – dal 13 al 20 dicembre – inizierà una competizione già vinta nel 2016 in Uruguay e messa in bacheca accanto al Pallone d’Oro, ai 6 titoli mondiali e agli svariati titoli sudamericani. Quella tra la Nazionale e Lù è una storia iniziata 12 anni fa, ma per la brasiliana l’emozione è quella di un nuovo battesimo.
Per me è sempre come se indossassi quella maglia per la prima volta e stavolta sarà ancora più speciale, dopo due anni di attesa. Anche se rispetto all’ultima convocazione ci saranno molti volti nuovi, sono certa che l’identità del Brasile sia rimasta uguale nel tempo: c’è voglia di combattere e vincere, caratteristica che abbiamo sempre avuto e non potrà mai cambiare. Cosa mi aspetto dalla competizione? Di far bene come sto facendo in biancazzurro e di aiutare la Nazionale ad alzare un’altra Copa América”.

L’ultimo abbraccio del 2019 al suo pubblico è stato domenica, adesso la partenza, ma Lucilèia è sicura che il rendimento del Montesilvano non risentirà affatto dell’assenza della sua miglior marcatrice. “Il nostro gioco non si basa su un singolo, ma su un intero gruppo che ha già dimostrato parte della sua forza. Sono certa – chiude Lù – che daranno tutte il massimo per non far sentire la mia mancanza”. Alle compagne biancazzurre guidate da coach Di Pietro l’arduo compito di non smentire la campionessa verdeoro