Connect with us

Motociclismo

MotoGp, appuntamento casalingo per Andrea Iannone al Mugello

Published

on

Appuntamento sulla pista italiana del Mugello per la MotoGp. Iannone proverà a riscattare la caduta in Francia di due settimane fa

 

Sesto appuntamento stagionale per la MotoGp, che nel prossimo weekend vedrà protagonista il circuito italiano del Mugello. Andrea Iannone cercherà in tutti i modi di riscattare la caduta di quindici giorni fa in Francia a Le Mans, quando era nelle primissime posizioni. Inizio di stagione molto positivo per il pilota vastese e per la Suzuki, che vorranno dimenticare in fretta la battuta d’arresto francese e tornare ad assaporare il podio come successo in Texas e in Spagna. L’occasione ci sarà già in questa gara casalinga sul tracciato di Scarperia. Il numero 29 tre settimane fa ha effettuato dei test su questo tracciato, ottenendo riscontri molto positivi. Già nelle prove libere di domani si capirà quale passo potrà tenere in gara. Le sensazioni sono molto positive: un grande risultato nel Gran Premio d’Italia sarebbe un risultato prestigioso per il centauro di Vasto e uno stimolo per continuare al meglio la stagione. Il circuito del Mugello è uno dei più affascinanti e dei più tecnici presenti nel panorama della stagione di MotoGp. Le famose due curve dell’ “Arrabbiata” sono il fiore all’occhiello del circuito e in esse si potrà fare la differenza in gara. Andrea Iannone ha all’attivo due podi in MotoGp su questa pista, entrambi conquistati ai tempi della Ducati: un secondo posto nel 2015 e un terzo posto nel 2016. Il pilota vastese nel 2010 e nel 2012 in Moto2 conquistò per due volte il Gran Premio di casa del Mugello. Lo scorso anno Iannone ottenne un modesto decimo posto, mentre la gara fu vinta da Andrea Dovizioso davanti a Vinales e Petrucci.

La gara MotoGp si disputerà domenica 3 giugno alle ore 14.00. Il circuito del Mugello è lungo 5.200 metri e si correrà sulla distanza di 23 giri. Dopo lo “zero” rimediato a Le Mans a causa della caduta, Iannone vorrà tornare a conquistare punti iridati sul circuito di casa per incrementare i 47 punti in classifica generale, che al momento lo fanno stazionare al settimo posto. In testa al mondiale c’è lo spagnolo Marc Marquez, reduce da tre successi consecutivi in Texas, Spagna e Francia.

Questa volta posso dire che arriviamo in Italia in una situazione migliore rispetto allo scorso anno – ha sottolineato Iannone – siamo più competitivi, ma allo stesso tempo dobbiamo essere realistici sapendo che il livello generale del campionato è aumentato molto. Servirà quindi mantenere il passoAbbiamo fatto un test tre settimane fa qui al Mugello, ottenendo buoni risultati. Ci sono però alcune cose che devono essere migliorate per raggiungere prestazioni elevate. Il GP d’Italia non sarà per nulla facile, ma la pista mi piace molto e ho già vinto qui molte volte in passato, inoltre avremo l’affetto dei nostri fan che aggiungerà ulteriore stimolo”.

 

Il programma del Gran Premio d’Italia:

Venerdì 1 giugno: ore 09.50 Prove Libere 1; ore 14.00 Prove Libere 2.

Sabato 2 giugno: ore 14.10 Qualifiche.

Domenica 3 giugno: ore 14.00 Gara.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it