Connect with us

Motociclismo

MotoGp, male Iannone ad Assen. Vince Marquez, festa Suzuki con Rins a podio

Published

on

Il pilota vastese chiude all’undicesimo posto in Olanda. Gara eccezionale con continui sorpassi in vetta. Vince Marquez davanti a Rins e Vinales

 

Delusione per Andrea Iannone ad Assen. Il pilota vastese non va oltre l’undicesima piazza, mentre il suo compagno di squadra in Suzuki, Alex Rins, conquista un fantastico secondo posto alle spalle di Marc Marquez. Gara bellissima fin dal via con continui sorpassi e controsorpassi fra i piloti di testa. Iannone non è riuscito a tenere il passo dei piloti di testa e ha chiuso all’undicesimo posto, penalizzato anche di due secondi per un taglio di traiettoria. 

 

La gara: Andrea Iannone scatta dalla nona posizione sulla griglia di partenza; in pole Marc Marquez davanti a Crutchlow e Rossi. Grandissima partenza di Jorge Lorenzo, che dalla decima posizione riesce a risalire fino al comando dopo poche curve; bene anche Iannone che guadagna due posizioni al via. All’inseguimento di Lorenzo ci sono Marquez, Rossi e Dovizioso. Nel corso del quarto giro Rossi riesce a superare Marquez e a salire al secondo posto; Rins 5°, Iannone 7°. Tantissimi sorpassi ed emozioni nei primi giri. A 20 giri dal termine Iannone viene passato da Vinales e Zarco e scivola al nono posto. Nelle prime posizioni sempre primo Lorenzo seguito da Dovizioso che riesce a superare Rossi e Marquez nel corso del settimo giro. Rins passa Rossi e Dovizioso e porta la Suzuki in terza posizione, mentre Iannone si stacca leggermente dai primi otto. Davanti è grandissima bagarre con continui sorpassi e controsorpassi. A 15 giri dal termine Rins sale al secondo posto passando Marquez con un sorpasso azzardato; Marquez superato anche da Dovizioso. Reazione di Dovizioso e Marquez che superano nuovamente il pilota in sella alla Suzuki. Primi otto sempre in bagarre fra loro, seguiti a distanza dal pilota vastese e da Bautista. A 12 giri dal termine Dovizioso supera il suo compagno in Ducati, Jorge Lorenzo, e si prende la vetta momentanea della corsa, mentre Valentino Rossi si prende la quinta posizione ai danni di Rins. A nove giri dal termine la lotta è vivissima con Lorenzo che prova a sorpassare Dovizioso, ma sbaglia traiettoria e scivola al quarto posto; intanto Vinales sale al secondo posto seguito da Marquez. Uno scatenato Vinales si prende la vetta a 8 giri dal termine ai danni di Dovizioso; 4° Valentino Rossi. Marquez scavalca Vinales a 7 giri dalla fine, dietro Vinales, Dovizioso e Rossi. Leggermente più staccati Rins e Lorenzo. Più dietro Iannone scende al decimo posto, dopo il sorpasso subito da Bautista. Incredibile errore di Vinales e Marquez che sbagliano traiettoria e vengono passati da Dovizioso e Rossi. Gara incredibile con continui cambi di scena e a 5 giri dal termine Marquez si riprende la vetta. Marquez riesce a dare l’allungo decisivo, mentre Vinales supera Dovizioso e Rossi; bene anche Rins che sale al 3° posto. Rins riesce a superare anche Vinales e a prendersi un grandioso secondo posto. Vince Marquez una gara eccezionale e spettacolare. Iannone chiude all’undicesimo posto alle spalle dei migliori.

 

Gara da dimenticare per Andrea Iannone, che non è riuscito a tenere il passo dei migliori a differenza del suo compagno di squadra, Alex Rins. Marquez ha conquistato una grande vittoria staccando ancora di più i suoi rivali in classifica mondiale. Podio tutto spagnolo con Marquez, Rins e Vinales, Dovizioso 4° e Rossi 5°. Prossimo appuntamento fra quindici giorni in Germania sul circuito del Sachsenring. 

 

L’ordine d’arrivo: 1° Marquez, 2° Rins, 3° Vinales , 4° Dovizioso, 5° Rossi, 6° Crutchlow , 7° Lorenzo , 8° Zarco , 9° Bautista, 10° Miller, 11° Iannone, 12° Espargaro P., 13° Espargaro P., 14° Redding, 15° Pedrosa.

 

Andrea Giove – andreagiove@vasport.it