Connect with us

Calcio

Napoli, preparazione estiva in Abruzzo: un lungo abbraccio

Published

on

Il club di De Laurentiis ha scelto Castel di Sangro. Accordo per sei stagioni con la Regione

Sei preparazioni estive di fila, da quella attuale 2020 a quella 2025, per il Napoli in Abruzzo, a Castel di Sangro.

Dopo il sopralluogo di un paio di settimane fa, è ufficiale l’accordo tra la società Napoli Calcio del presidente Aurelio De Laurentiis e la Regione Abruzzo per l’organizzazione dei ritiri precampionato della squadra partenopea.

Una volta raggiunta l’intesa con il club di ‘DeLa‘, su proposta degli assessori Mauro Febbo e Guido Quintino Liris, con deleghe al Turismo e allo Sport, la Giunta regionale abruzzese ha approvato il provvedimento che prevede un contratto di partnership istituzionale tra la Società Sportiva Calcio Napoli e la Regione Abruzzo, si evidenzia in una nota dell’ente.

L’accordo – si legge nel documento – produce importanti ricadute produttive e turistiche sul territorio regionale e su tutto il comprensorio di Castel di Sangro, Roccaraso, Rivisondoli, Pescocostanzo e aree limitrofe. Sin dal mese di agosto di quest’anno (data indicativa il 28, ndr) la SSC Napoli potrà organizzare i ritiri estivi precampionato della prima squadra in Abruzzo. L’accordo riguarda gli anni 2020, 2021, 2022, 2023, 2024 e 2025. La giunta ha approvato la convenzione ed ha dato mandato al presidente Marsilio di sottoscrivere l’intesa con la SSC Napoli, in qualità di rappresentante legale dell’Ente. In un momento così delicato, a seguito della pandemia è considerata un’occasione unica per la promozione turistica regionale e per accrescere lo sviluppo economico, lungimirante perché in grado di generare anche nei prossimi anni, un indotto stabile e durevole”.

In occasione della visita a Castel di Sangro, assieme al presidente De Laurentiis, c’erano, tra gli altri, il presidente della Regione Marco Marsilio, gli assessori Febbo e Liris, il sindaco della località e presidente della Provincia dell’Aquila Angelo Caruso ed il presidente della Figc Gabriele Gravina, da quelle parti di casa essendosi consacrato dirigente sportivo proprio a Castel di Sangro.

L’accordo con la Regione prevede la corresponsione di una somma di 800.000 euro a stagione al club partenopeo e, oltre alla fase di preparazione, anche l’organizzazione di alcune amichevoli.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it