Connect with us

Calcio

Nella tana degli ex: il San Salvo a Fossacesia per ritrovarsi

Published

on

Contro Triglione e Galiè i biancazzurri cercheranno di muovere la classifica dopo i 3 ko. Ancora fuori Molino

Un quinto posto di nuovo lontano cinque punti. Dopo un ottimo periodo di forma complice le tre sconfitte tra fine anno e inizio 2020 hanno riportato l’Us San Salvo a metà classifica. Se il ritmo delle prime due in classifica non rallenterà c’è il serio rischio di vedere annullati i playoff del girone B di Promozione, ecco perché da qui a fine aprile rischia di essere una seconda parte di stagione con minori motivazioni rispetto all’andata pensando anche ai rassicuranti undici punti di vantaggio sulla zona bollente.

Dopo tre sconfitte consecutive però i biancazzurri, anche per una questione d’orgoglio, vogliono tornare a sorridere e domani pomeriggio (ore 14:30) nella terza di ritorno del girone B di Promozione cercheranno di tornare a vincere in trasferta, evento che non accade da oltre due mesi. Per riuscirci però dovranno espugnare la tana del Fossacesia che nelle ultime tre giornate ha fatto bottino pieno rilanciandosi in classifica. L’allenatore Dino Ciavatta per la seconda domenica consecutiva non potrà contare su bomber Alessandro Molino, capocannoniere del girone (insieme al casalese Fieroni) ma costretto a saltare la seconda e ultima giornata di squalifica. Insieme a Vasiu probabile che agiscano D’Alessandro e Stefano Di Pietro anche se il 2001 Menna spera di strappare un’altra maglia da titolare.

Un Fossacesia a corrente alternata fin qui ma dopo un digiuno di vittorie durato un mese negli ultimi duecentosettanta minuti sono arrivati tre vittorie consecutive. Tornate a far sorridere la classifica che ora vede i biancorossi poter gestire un vantaggio di dieci punti sulla zona bollente con un solo punto in meno dei sansalvesi. Ecco perché scenderanno in campo con l’obiettivo di centrare il poker, bissare il successo dell’andata del “Bucci” e superare in classifica i biancazzurri. In campo il tecnico Periotto potrà contare su entrambi gli ex, capitan Carlo Triglione e Luciano Galiè visti per più stagioni a San Salvo. Cugini, entrambi jolly da utilizzare sia in difesa che a centrocampo. Galiè è arrivato a Fossacesia durante il mercato dicembrino, con lui anche l’ex Vastese Alessandro Cardone e Mirco Caporale arrivato dalla Val di Sangro. Ha salutato il gruppo il giovane di belle speranze Emanuele Susi, per lui si sono spalancate le porte del professionismo con destinazione Teramo. I numeri dell’ultimo periodo pendono tutti dalla parte del Fossacesia ma in campo sarà battaglia vera e il San Salvo farà di tutto per ritrovare punti e fiducia.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it