Connect with us

Calcio

Nella tana del Fiuggi degli ex: la Vastese a caccia della prima vittoria

Published

on

Biancorossi Sorgente, dubbio Pollace. Tornano Calabrese, Altobelli e Solimeno. Dall’altra parte due vecchie conoscenze come Del Duca e Bittaye

La sfida con il Real Giulianova potrebbe regalare altri due preziosi punti a tavolino ma la Vastese pensa al campo e punta dritto al primo successo “vero”, poi qualora mercoledì prossimo dovesse arrivare il 3 a 0 dal giudice sportivo contro i giuliesi saranno ulteriori passi in avanti.

Al momento i primi centottanta minuti sui rettangoli verdi si sono chiusi con altrettanti pareggi, domenica all’Aragona e all’esordio in casa del Rieti. A distanza di due settimane per capitan Di Filippo e compagni ci sarà un altro viaggio in terra laziale, domani (fischio d’inizio ore 15) sfida all’Atletico Terme Fiuggi degli ex biancorossi Del Duca e Bittaye. Nella passata stagione a Fiuggi i vastesi caddero rovinosamente, da lì inizio a scricchiolare pesantemente il rapporto con l’ex allenatore Marco Amelia andato via una settimana dopo.

Storia vecchia, l’obiettivo è riscattare quel brutto passo falso e conquistare la prima vittoria in campionato anche se mister Massimo Silva deve ancora fare i conti con l’assenza di Sorgente (sconterà la seconda delle tre giornate di squalifica) e il dubbio legato alla presenza di Pollace. Forte dolore intercostale, escluse microfratture ma il trauma c’è, ha voglia di stringere i denti ma la decisione verrà presa in extremis. Dal primo minuto sicuramente si rivedranno Altobelli in difesa e Calabrese in avanti a far coppia con Guarracino, quest’ultimo dovrebbe essere marcato dall’ex di turno Pietro Del Duca, i due si conoscono bene essendo stati compagni di squadra da giovani nella Primavera del Frosinone.

Il difensore di Terracina però è in dubbio, limitato da un fastidio già domenica non ha giocato. Tornando ai vastesi partirà dalla panchina l’ultimo arrivato Martiniello mentre sulla fascia sinistra, con maschera protettiva in volto (dopo la botta violenta ricevuta al naso a Rieti) si rivedrà il 2002 Solimeno.

Senza Pollace sulla corsia destra toccherebbe a Valerio, ottima la sua prestazione contro il Real Giulianova, corre per una conferma dal primo minuto. Se così fosse non cambierebbe la mediana con Obodo, Di Prisco e Logoluso. Davanti al portiere Di Rienzo il pacchetto arretrato sarà completato da Di Filippo e Cardinale.

Il Fiuggi dell’allenatore Duccio Incocciati non è solo Del Duca e Lamin Bittaye, squadra con tanti esperti, su tutti l’ultimo arrivato Fabrizio Melara visto per tante stagioni tra C (oltre 300 presenze) e B con una cinquantina di apparizioni, le ultime 12 nella passata stagione con la Juve Stabia. Spazio poi a Forgione, Scalon, Acosta, Mazzotti, Basilico, Diarra e Moriconi senza dimenticare alcuni under interessanti. Dopo il kappaò interno all’esordio contro il Castelnuovo i laziali si sono subito rialzati vincendo in trasferta contro il Matese. Vorranno dare continuità all’ultimo successo ma di fronte si troveranno una Vastese di parere opposto, i biancorossi puntano al sorpasso in classifica sul Fiuggi, vorrebbe dire prima vittoria in stagione, l’unico obiettivo prefisso per domani, ad altro non si pensa.

Questo il probabile undici scelto da mister Silva: Di Rienzo, Valerio Altobelli Di Filippo Cardinale Solimeno, Logoluso Obodo Di Prisco, Calabrese Guarracino.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it