Connect with us

Calcio

Obiettivo rimonta in Coppa: al “Tomeo” il San Salvo vuole battere l’Atessa

Published

on

Ospiti messi meglio grazie al gol di sei giorni fa firmato da Berardi. Zeytulaev ritrova D’Aulerio

Capitan Izzi

Voglia di andare avanti. Voglia di conquistare la prima vittoria stagionale e staccare il pass per il secondo turno di Coppa Italia di Promozione.

Il San Salvo al campionato inizierà a pensare da martedì pomeriggio, intanto domani al “Tomeo” di via Stingi (calcio d’inizio ore 16, capienza al 50%, all’ingresso bisognerà mostrare green pass o tampone) l’avversario da battere sarà l’Atessa dell’ex Alessandro Molino. Domenica scorsa l’andata è stata decisa da un gol in apertura dell’esterno offensivo Giuseppe Berardi, i sansalvesi hanno cercato di evitare il kappaò ma la mancanza di un vero terminale offensivo si è fatta sentire.

Il ds Piermattei continua a setacciare il mercato alla ricerca di un attaccante che possa completare l’organico ma nel frattempo mister Ilyas Zeytulaev continuerà a lavorare con un gruppo che ha tanta voglia di sorprendere. Rispetto a sei giorni fa dalla squalifica rientrerà D’Aulerio mentre sarà ancora fuori dai giochi l’infortunato Argirò.

Nando Giuliano e Giampiero Di Pietro

Bisognerà capire se Nando Giuliano verrà buttato nella mischia dal primo minuto o a partita in corso mentre la sorpresa vera è stato l’utilizzo nel cuore del gioco del classe ’98 Saihou Faye nelle ultime stagioni visto all’opera in Eccellenza molisana tra Termoli e Gambatesa. A guidare il pacchetto arretrato ci saranno ancora capitan Izzi e Luongo, tra i pali la sicurezza Cattafesta.

Se i sansalvesi sono obbligati alla vittoria (1 a 0 altrimenti serviranno due gol di scarto) l’Atessa arriverà sul sintetico dei biancazzurri potendo contare sui due risultati su tre, anche il pari farebbe rima con passaggio del turno. L’allenatore Gabriele Farina può contare su un’ossatura importante, da capitan Pili, passando per i vari Quintiliani, Tucci (altro ex) Bussoli e Berardi fino ad arrivare all’ex di turno Alessandro Molino, uno che ai biancazzurri, oggi, farebbe parecchio comodo vista la carenza offensiva. Gli atessani partono avanti grazie al gol dell’andata ma il San Salvo nella prima interna non vorrà assolutamente sfigurare, vincere potrebbe non bastare, ecco perché servirà una domenica che rasenti la perfezione.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook