Connect with us

Calcio

Operazione riscatto: ok Lanciano

Published

on

Rodia e Gragnoli decidono la sfida. Super Forti, espulso De Santiis

Operazione riscatto compiuta.

Il Lanciano vince per 2-0 contro l’Angizia Luco nella trasferta infrasettimanale di campionato.

Vittoria importante, perché colta in un momento delicato e perché il Lanciano vince portando a casa una gara complessa e in inferiorità numerica per gran parte della ripresa.

Lucarino dal primo minuto, a metà c’è Quintiliani, in avanti torna al centro del fronte offensivo Gragnoli con Rodia e Miccichè sulle fasce.

Gara a porte chiuse, fischia Stefano Calzolari di Albenga) supportato dalle guardalinee in rosa Giada Di Carlantonio di Teramo e Annalisa Giampietro di Pescara.

Cronaca.

Margagliotti impensierisce Forti (ennesima prova superlativa per il più piccolo anagraficamente in campo per il Lanciano) a più riprese, ma Shiplle e Miccichè provano a sorprendere D’Innocenzo.

Sul tramonto della prima frazione è Rodia (42′) ad indirizzare nel verso giusto la gara dei rossoneri spezzando l’equilibrio iniziale con un colpo d’astuzia e di precisione.

Nella seconda frazione, il Lanciano resiste al rosso (esagerato) di De Santiis (già ammonito, per Calzolari reo di aver perso troppo tempo per una rimessa laterale) anche grazie ad una serie di interventi di Forti, ma Gragnoli (33′) chiude i conti con tanto di dedica al papà Maurizio.

Bene così per la squadra di mister Giuseppe Di Pasquale che manda in archivio lo scivolone interno, allunga le distanze dalle inseguitrici e mette a tacere qualche mugugno di troppo.

Meglio di cosi.

Alessio Giancristofaro