Connect with us

Calcio

Palumbo: “La Vastese non può nascondersi ma c’è tanto da lavorare”

Published

on

Il centrocampista napoletano, già in campo contro il Fiuggi, sarà uno dei punti di forza dei biancorossi

Un martedì di meritato riposo dopo la prima vittoria in campionato. Dove tra i protagonisti in campo il pubblico di fede biancorossa ha potuto già ammirare l’ultimo arrivato Cosmo (o Cosimo, per stessa ammissione del diretto interessato) Palumbo, uno che farà compiere un ulteriore salto di qualità alla Vastese.

Inutile nascondersi con lui e Vittorio Esposito la compagine del presidente Franco Bolami ha tutte le carte in regola per dare fastidio ai top team del girone F e la trasferta di Campobasso sarà un banco di prova importante per tastare ancor di più il valore dei biancorossi. Difficile capire dove lo piazzerà, la concorrenza è agguerritissima ma uno come il tuttocampista Palumbo sarà uno dei titolari inamovibili. Lo dicono i numeri (100 presenze in C, 130 in D condite da 45 reti) e soprattutto le prestazioni, nelle ultime stagioni ha deliziato il pubblico di Francavilla, adesso vuole conquistare anche l’Aragona per aiutare la Vastese ad arrivare il più in alto possibile.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it