Connect with us

Calcio

Pazzo Cupello: Pendenza acciuffa il pari con un’incredibile doppietta

Published

on

Il bomber di Vittorito beffa il Chieti con due gol nel recupero. Un punto pesante per come arrivato, domenica si va in trasferta a Martinsicuro

“Mister doppietta” Pendenza: due gol in pieno recupero

Da una domenica da incubo a una giornata da ricordare a lungo. Se all’andata era stato il Cupello a farsi rimontare tre reti, oggi i rossoblù hanno vestito i panni dei guastafeste riprendendo una partita in pieno recupero quando dopo il novantesimo erano sotto di due reti e già masticavano amaro. Il Chieti, nella dodicesima di ritorno d’Eccellenza, passato in vantaggio con l’ex Selvallegra e Catalli pensava di avere la vittoria in tasca e non aveva fatto i conti con “mister doppietta” Alessandro Pendenza capace nei minuti di recupero di trasformarsi nell’eroe della domenica con una doppietta incredibile in poco più di sessanta secondi in pieno recupero per l’insperato 2 a 2.

La partita – Mister Panfilo Carlucci deve rinunciare al solo Simone Tucci, in campo vanno i migliori con Marconato tra i pali difeso da un quartetto guidato al centro da Benedetti insieme a tre under, Progna al suo fianco con De Cinque e Bruno sulle corsie laterali. In mediana l’esperienza di capitan Giuliano affiancato da Quaranta e l’ex di turno Capitoli mentre in avanti bomber Pendenza è supportato da Ninte e D’Antonio. In casa Chieti non c’è l’ex di turno Vito Marinelli, il puntero sansalvese rientrato da due settimane dopo il grave infortunio al ginocchio è stato messo kappaò dall’influenza. Ci sono però gli altri due ex, il primo è Mattia De Fabritiis centrale di difesa insieme a Fruci in un reparto completato da Ricci e Leone con Salvatore in porta. L’altro ex, Selvallegra, è piazzato sull’out sinistro di centrocampo nel 442 scelto inizialmente dal tecnico Marino, nel cuore del gioco ci sono Sassarini e Simonetti, Calderaro staziona a destra mentre in avanti con Margarita non al meglio tocca a Catalli e bomber Lalli. Grande equilibrio nei primi venti minuti di gioco, una sola conclusione da fuori provata da Selvallegra, poi scollinato il venticinquesimo Capitoli lavora splendidamente un pallone sulla sinistra, assist delizioso a centro area dove Pendenza non arriva per millimetri. Qualche minuto più tardi Pendenza da buona posizione ci prova ancora ma viene chiuso poco prima di calciare. Poco dopo la mezzora ci prova anche Catalli, tiro da fuori con Marconato attento, si distende e devia in angolo.

A inizio ripresa il Chieti è più intraprendente, in un’azione confusa Lalli viene chiuso ma Fruci ci prova in diagonale con la palla a lato di pochissimo. Nell’azione successiva i neroverdi passano in vantaggio, discesa sulla destra di Catalli, a centro area c’è il velo di Lalli, la sfera capita sui piedi dell’ex Fabrizio Selvallegra, botta di prima intenzione sul primo palo, Marconato è battuto. La reazione cupellese tarda ad arrivare, i teatini ne approfittano e calano il bis, altra discesa sulla destra questa volta la sgroppata è di Calderaro, a centro area la conclusione di Lalli si trasforma in assist per Catalli che da due passi beffa l’estremo di casa. Il Chieti controlla senza affanni e corre verso una vittoria per confermarsi al secondo tempo ma i rossoblù nonostante novanta minuti in ombra si svegliano nel recupero, Pendenza raccoglie un pallone servito sulla sinistra dal baby Napolitano e accorcia, i rossoblù si riaccendono, trovano le forze per l’ultimo assalto, De Cinque scappa sulla destra, perfetto assist a centro area, Pendenza s’avventa come un falco sul pallone, batte Salvatore e firma l’incredibile 2 a 2.

Un punto pesante come una vittoria per come arrivato, in classifica si sale a 31 e restano sempre due i punti dalla zona che scotta ma il pareggio potrebbe aver riacceso i rossoblù in vista del rush finale, tra sette giorni trasferta in casa del Martinsicuro terzo in classifica, il Cupello proverà a muovere ancora la sua classifica.

CUPELLO – CHIETI: 2 – 2

Reti: 8’st Selvallegra(CH), 22’st Catalli(CH), 47’st e 48’st PendenzA(CU)

CUPELLO: Marconato, De Cinque, Bruno, Progna, Giuliano(29’st Napolitano), Benedetti, D’Antonio(43’st Nuozzi), Quaranta(37’st Tucci A.) , Pendenza, Capitoli(37’st Troiano), Ninte. A disposizione: Stivaletta, Menna, Berardi. All.: Carlucci

CHIETI: Salvatore, Ricci, Fruci, Catalli(24’st Margarita), Selvallegra(29’st Felli), Sassarini, Simonetti, Leone, Calderaro(35’st Comparelli), De Fabritiis, Lalli. A disposizione: Massa, Bordoni, Giannini, Ferrante. All.: Marino

Arbitro: Guido Verrocchi di Sulmona (Di Cerchio di Avezzano e Cortellessa di Sulmona)

Ammoniti: De Cinque, D’Antonio, Pendenza(CU); Fruci(CH)

[Galleries 180 not found]

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it