Connect with us

Calcio

Pescara-Cittadella, la vigilia di Legrottaglie: “Aggressivi per ripartire”

Published

on

Il tecnico biancazzurro presenta la sfida di venerdì sera all’Adriatico contro la ‘bestia nera’ del Delfino

Il nome Cittadella di sicuro non evoca belle sensazioni in casa Pescara: la squadra veneta, difatti, è un’autentica ‘bestia nera‘ per il Delfino, vincitrice in diversi confronti e sempre negli ultimi 5 giocati. Mister Nicola Legrottaglie, però, guarda ad altri aspetti e si aspetta la pronta reazione del suo gruppo dopo lo scivolone di domenica a Chiavari contro l’Entella.

Alle 21 di domani sera, nell’anticipo del venerdì, i biancazzurri saranno in campo allo Stadio Adriatico Giovanni Cornacchia.

Bisogna ripartire bene – dice l’allenatore pescarese nella conferenza di presentazione della partita alla vigilia della stessa -. Affronteremo una squadra organizzata che sa palleggiare, interdire con efficacia e ripartire. Dovremo essere corti, compatti e aggressivi per portare a casa il risultato“. Tornando alla sfida persa in terra ligure, poi: “Abbiamo commesso degli errori evitabili, non siamo stati rinunciatari, ma avrei messo più qualità nella ripresa nel momento in cui i ritmi sarebbero calati. I due rigori ci hanno stroncato. Guardiamo avanti, ora, e ripartiamo”.

Inevitabile la sollecitazione sull'”affaireBojinov: “E’ un giocatore importante, lo conosco dai tempi di Lecce, dove abbiamo giocato assieme. Ha un sinistro micidiale, con uno come lui bisogna giocare nella metà campo avversaria”.

Capitolo formazione: torna Palmiero a centrocampo dopo la squalifica, ma in difesa non ce la fa Scognamiglio e per il quale è aperto il ballottaggio per la sostituzione tra l’esperto Del Grosso ed il giovane Elizalde. Per il resto poche novità con conferma del tandem d’attacco formato da Galano e Maniero.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it