Connect with us

Calcio

Pescara, il sogno Bjarnason è destinato a restare tale

Published

on

L’islandese non tornerà a Pescara

Il sogno biancazzurro di una notte di mezza estate è già svanito. Le strade di Birkir Bjarnason e del Pescara Calcio non si incroceranno per la terza volta nella storia. Non ci sarà il romantico ritorno, l’islandese proseguirà altrove la sua carriera. Probabilmente all’estero. 

Da poco più di una settimana, ovvero da quando Bjarnason ha ufficialmente rescisso il suo contratto con l’Aston Villa, il popolo pescarese ha iniziato a pensare al ritorno del “vichingo”, che tanto bene aveva fatto in epoca Baroni-Oddo, sua seconda avventura in riva all’Adriatico dopo la parentesi Samp e il primo sbarco nella città di D’Annunzio nella sciagurata annata targata Stroppa-Bergodi-Bucchi. In effetti un sondaggio del club pescarese c’è stato, ma infruttuoso: troppo alto l’ingaggio del giocatore per i parametri del club da poter realmente pensare di poter chiudere un accordo. La trattativa non è nemmeno partita, insomma. 

A 31 anni, Bjarnason punta a strappare uno degli ultimi contratti importanti nella sua carriera e le offerte non mancano, anche dall’Italia (Spal a Genoa) oltre che da Francia, Inghilterra e Spagna, nonostante sia reduce da una operazione all’inguine che ha fortemente penalizzato la sua esperienza all’Aston Villa, almeno nella parte finale. E il Pescara, che cerca una mezz’ala dalle sue caratteristiche, dovrà rivolgersi altrove per reperire uno dei rinforzi richiesti da mister Zauri.