Connect with us

Calcio

Pescara-Perugia, atto primo: Sottil vuole una squadra ‘sbarazzina’

Published

on

All’Adriatico la gara di andata dei play out con il Perugia

Vuole una squadra “sbarazzina”, ma anche “tatticamente equilibrata”. Mister Andrea Sottil chiede al suo Pescara una prova di spessore e di grande determinazione nella sfida di andata dei play out di Serie B.

Stasera, alle 21 allo Stadio Adriatico Giovanni Cornacchia, il primo atto del confronto con il Perugia dell’ex Massimo Oddo. Per il momento messe all’angolo le polemiche di una stagione complicata e finalmente dimenticate le paure scaturite dal ricorso del Trapani, l’allenatore biancazzurro si concentra sull’iniziale di due partite che, nei suoi piani, dovranno garantire al Pescara la permanenza nel torneo cadetto e, perché no, rappresentare la base da cui ripartire per un’eventuale conferma.

Per la formazione da schierare in campo la novità sostanziale riguarda il ritorno alla piena disponibilità di Campagnaro, in difesa. La sua esperienza potrà certo fare comodo. In dubbio Bettella, mentre ce la fa Del Grosso in ballottaggio con Masciangelo per un posto da titolare sulla corsia sinistra del pacchetto arretrato. In attacco Sottil dovrebbe puntare su Maniero centravanti con Galano e Pucciarelli a suo sostegno.

Dall’altra parte diversi ex: oltre ad Oddo in panchina ci sono Gyomber, Carraro, Capone e Melchiorri.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it