Connect with us

Calcio

Pifano non basta: il Casalbordino beffato e rimontato da Petre

Published

on

A Scerni passa, con due rigori, Il Delfino Flacco Porto nei minuti finali. Mercoledì arriva la Virtus Cupello per il passaggio in Coppa

Rimonta amarissima e prima sconfitta in Eccellenza. All’inizio del secondo tempo, al “Di Vittorio” di Scerni, sembrava un’altra domenica di festa dopo il vantaggio firmato da Pifano ma Il Delfino Flacco Porto ha rovinato i piani del Casalbordino costretto al primo stop della stagione. Ci ha pensato l’ex San Salvo, Gabriel Petre, con due calci di rigore a ribaltare il risultato e regalare tre punti ai pescaresi con il definitivo 1 a 2 nella seconda giornata del massimo campionato regionale.

La partita – Solito Casalbordino con poche novità rispetto a domenica, il 4231 di Peppe Soria non si tocca, Iaboni non ancora al top parte dalla panchina. Dall’altra parte i portuensi guidati da mister Bonati pescaresi in avanti scelgono l’ex San Salvo Petre con Sardella. Nel primo tempo meglio i padroni di casa che ci provano più volte ma prima Mangiacasale, poi De Vizia e Testi non riescono a scardinare la porta pescarese tornando negli spogliatoi sullo zero a zero.

Altro ritmo nella ripresa con gli uomini in inferiorità numerica per il doppio giallo mostrato a Tine, sotto la doccia con un tempo d’anticipo. In superiorità numerica i giallorossi sono passati in vantaggio grazie all’incornata dello specialista Pietro Pifano. Il raddoppio però, nonostante diversi tentativi, non è arrivato e negli ultimi minuti i pescaresi hanno trovato l’incredibile rimonta. Poi succede l’inverosimile, avanti di un gol e di un uomo i casalesi escono dal campo senza punti stando avanti fino a un minuto prima del novantesimo. Il Delfino sfrutta due calci di rigore, entrambi con il glaciale Petre, un finale di match amarissimo per i giallorossi.

Casalbordino che resta a quota tre, domenica prossima insidiosa trasferta a Montesilvano contro l’Acqua&Sapone ma prima bisognerà pensare alla Coppa. Mercoledì a Scerni arriva la Virtus Cupello, all’andata fu De Vizia a firmare lo 0 a 1, i casalesi vorranno un’altra vittoria (basterà anche il pari) per volare al Secondo turno e cancellare subito la sconfitta odierna.

CASALBORDINO – IL DELFINO FLACCO PORTO: 1 – 2

Reti: 10’st Pifano (C), 43’st e 49’st Petre (FP)

CASALBORDINO: Tano, Di Donato (13’st Di Filippo), Romano, Della Penna (40’st Santarelli), Pifano, Fusaro, Mangiacasale, Gagliano, Testi, Letto (38’st Iaboni), De Vizia. A disposizione: Celso, Frangione, Rossetti, Trisi, Ciancaglini, Donatelli. All.: Soria

IL DELFINO F.P.: Falso, Sabatini (29’st Rosini), Tine, Silvestri, Petre, Gobbo (19’st Giannini), Falco, Lupo (19’st Molenda), Albanese (28’st Bertozzi), Sardella (25’st Palermo), Bruno. A disposizione: D’Intino, D’Incecco, Rosini, Di Nisio, Starnieri.  All.: Bonati

Arbitro: Pierludovico Arnese di Teramo (Colonna di Vasto e Cocco di Lanciano)

Ammoniti: Romano, Della Penna, Mangiacasale, Testi (C); Gobbo (FP); Espulso: Tine (FP) per doppia ammonizione al 5’st.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it