Connect with us

Calcio

Recupero a Castelfidardo: mercoledì di riscatto per la Vastese?

Published

on

I biancorossi, a secco di successo da tre mesi, sfidano gli ex Corcione, Giampaolo e Mataloni senza sconfitte dallo scorso 18 ottobre

Di Prisco domani in campo, domenica sarà squalificato

Divise da quattro punti ma con umori e numeri diametralmente opposti. Dopo il weekend domani la Serie D torna di nuovo protagonista, il Covid negli ultimi mesi ha causato il rinvio di oltre 100 match e domani una prima fetta verrà recuperata.

In campo sarà di scena anche la Vastese, chiamata al riscatto dopo la sconfitta interna subita per mano del Castelnuovo Vomano di nuovo capolista del girone F dopo il blitz all’Aragona. I biancorossi non sono riusciti a sfruttare la superiorità numerica per oltre un’ora e nel finale sono stati beffati ma c’è da voltare pagina e pensare all’immediato presente. Domani, mercoledì 19 gennaio (fischio d’inizio ore 14:30, match a porte chiuse), capitan Di Filippo e soci andranno a far visita al Castelfidardo attualmente 11° con 13 punti e avanti di qualche lunghezza rispetto ai biancorossi fermi a quota 9 in 15° posizione.

Antonio Martiniello

Appena tre punti nelle ultime sei giornate (uno solo nelle ultime quattro), calendario alla mano la banda di patron Bolami non conosce la parola vittoria dallo scorso 18 ottobre quando all’Aragona, contro il Pineto, fu decisivo Di Prisco per l’1 a 0 finale. Mister D’Adderio sta provando a cambiare marcia a un gruppo che in campo fatica ad esprimersi al meglio, l’impressione è che rispetto a sabato pomeriggio qualcosa cambierà. Non in porta dove agirà Di Rienzo, sulla destra potrebbe debuttare dal primo minuto il 2000 Barbarossa, resta da capire se nei quattro di difesa prendendo il posto di Cardinale o più avanti con l’arretramento di Valerio. Davanti scalpita Martinez per una maglia da titolare, dopo il gol contro il Campobasso anche sabato pomeriggio ha avuto un ottimo impatto sul match ma di fianco a Martiniello toccherà a un under con Bernardi favorito su Sorgente. Al centro della difesa Di Filippo e Altobelli, a sinistra Diallo mentre in mediana con Obodo e Meola ancora Di Prisco largo sulla sinistra. Quest’ultimo sabato si è visto mostrare il quinto giallo stagionale, causa squalifica salterà il match di domenica contro il Vastogirardi ma domani sarà a disposizione. Non ci saranno invece De Iulis e Diarra, entrambi sono vicinissimi e potrebbero unirsi al gruppo da giovedì.

D’Adderio cambierà uomini rispetto a sabato

Se i vastesi non vincono da tre mesi c’è un Castelfidardo che proprio il 18 ottobre ha conosciuto la seconda e ultima sconfitta stagionale. Da lì in avanti undici punti conquistati nelle ultime cinque giornate con il prezioso pari di domenica pomeriggio in casa della temibile Recanatese. Opposti anche in altro, biancorossi mai vittoriosi lontano dall’Aragona e marchigiani mai sconfitti in casa, il gruppo guidato dall’allenatore Maurizio Lauro si sta togliendo più di una soddisfazione in questo inizio di stagione. I biancorossi sulla loro strada incontreranno tre ex di giornata, l’under Corcione visto a Vasto fino a qualche giorno fa (senza lasciare il segno), il ’98 laterale sinistro Mataloni e l’attaccante venticinquenne Daniel Giampaolo in gol domenica e miglior marcatore di squadra con 5 reti. Non solo ex, occhio anche ai vari Njambè, Puca, Zeeti e capitan Di Dio, un gruppo giovane ma con grande fame e voglia di continuare a raccogliere altre gioie. Quelle che mancano da tanto, troppo, tempo in casa Vastese, sarà un mercoledì difficile ma bisogna reagire, è arrivato il momento di tornare a sorridere con i tre punti.

Questo il probabile undici scelto da mister D’Adderio: Di Rienzo, Valerio Di Filippo Altobelli Diallo, Barbarossa Meola Obodo Di Prisco, Martiniello Bernardi (Sorgente).