Connect with us

Calcio

“Reunion biancorossa”: 27 anni dopo di nuovo insieme la Vastese 1993/1994

Published

on

Sabato sera gli ex biancorossi si sono ritrovati a cena per ricordare la stagione con alla guida mister Salvioni. Tante giovani promesse di allora oggi allenatori

Vastese ’93/94

Sarebbe stato belle ritrovare quel gruppo al gran completo ma i presenti a tavola di certo non si sono annoiati. Una cena organizzata per ricordare la stagione 1993/1994 di una Vastese retrocessa sul campo all’ultima giornata di Serie C ma capace, soprattutto nel girone di ritorno, di sfiorare un’impresa incredibile. Basti pensare ai soli 9 punti raccolti nel girone d’andata (una sola vittoria interna contro il Cecina) fino ad arrivare ai 13 punti nelle prime 22 giornate.

Dal kappaò contro il Gualdo (poi vincitore del campionato) in poi i biancorossi si resero protagonisti di una rimonta pazzesca, 22 punti in 11 match arrivando all’epilogo contro l’Avezzano. Un “dentro o fuori” vietato ai deboli di cuore, i marsicani fecero festa e i vastesi dovettero digerire il boccone amarissimo della retrocessione. Qualche mese più tardi arrivò il ripescaggio quasi a voler risarcire quanto di ottimo fatto da quel gruppo nel girone di ritorno.

Era la Vastese in primis di due signori, il presidente Dante Marramiero e l’allenatore Sandro Salvioni (sulla panchina biancorossa solo in quella stagione, affiancato dall’allora vice Donato Anzivino) ad accompagnare un gruppo con il segretario Franco Nardecchia, tanti giovani vastesi e alcuni esperti poi da Vasto non andati mai più via. Il tecnico bergamasco ha fatto di tutto per esserci nella rimpatriata tutta a tinte biancorosse ma impegni personali lo hanno costretto a restare in Lombardia, parte del gruppo di allora si è ritrovato, a 27 anni di distanza da quella stagione, a “La Casina del Bosco di Don Venanzio”, a Pollutri, per una cena dove sorrisi e battute non sono di certo mancati.

A due passi da Vasto una rimpatriata fortemente voluta e organizzata da Carmine Annunziato, arrivato da Napoli per riabbracciare i suoi vecchi compagni. Alla serata hanno partecipato i vastesi Giorgio Ventrella (oggi allenatore nelle giovanili della Vastese), Panfilo Carlucci (da 5 stagioni in Eccellenza alla guida del Cupello), Giuseppe Naccarella (allenatore con alle spalle esperienze in Eccellenza e Promozione), Simone Muratore, Mino De Foglio e Michele Menna. Non sono mancati all’appello Paolo Di Lena allora capitano dei biancorossi, il difensore atessano Vincenzo Menna, il bomber campano, ma ormai vastese d’adozione, Enrico Russo e Michele Sasso, storico magazziniere biancorosso. Dallo Stadio Aragona a una cena, 27 anni dopo per tutti i protagonisti di quella stagione i ricordi sono ancora nitidi, c’è stata l’amarezza finale ma il “viaggio” soprattutto nel girone di ritorno è stato indimenticabile. Magari tra tre anni al trentennale quel gruppo si ritroverà al gran completo e sarà l’occasione per riabbracciare anche mister Salvioni, uno di quelli che la Vasto calcistica non ha mai dimenticato. Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook