Connect with us

Calcio

“Ri-positivo”: lo strano caso di Roberto Inglese, nuovamente fermato dal Covid

Published

on

Dopo due settimane di stop era tornato in gruppo martedì ma ieri il Parma lo ha fermato di nuovo tenendolo fuori dal match di Coppa

Un episodio in più per certificare, qualora ce ne fosse ancora bisogno, un 2020 horribilis per Roberto Inglese. Dal grave infortunio di gennaio (lo ha tenuto fuori oltre cinque mesi), un fastidio muscolare accusato dopo la prima giornata della nuova stagione e ora come se non bastasse su di lui si è abbattuto anche il Covid, a più riprese.

Va detto che il Parma, ufficialmente, per la privacy dei propri tesserati nei vari comunicati non ne ha mai parlato esplicitamente ma tra una frase e l’altra delle varie note degli ultimi giorni la situazione è ben delineata, purtroppo per il quasi ventinovenne bomber vastese. Tutto è iniziato il 13 ottobre con i quattro casi di positività al virus annunciati dai ducali, tra questi Inglese non convocato per i match successivi. Lui e altri due fortunatamente asintomatici, fino all’esito dei tamponi negativi e il ritorno in gruppo nell’allenamento di martedì 27 ottobre, come comunicato dai gialloblù. Il classe ’91 vastese inserito anche nella lista dei convocati per la sfida di Coppa Italia (vinta 3 a 1 sul Pescara) ma ieri pomeriggio, a due ore dall’inizio del match è arrivato un nuovo comunicato da parte del Parma: Il Parma Calcio 1913 comunica che il ciclo di tamponi effettuato a 24 ore dalla gara di Coppa Italia di oggi contro il Pescara ha dato esito negativo per tutti i componenti del gruppo squadra, fatta eccezione per un calciatore che è risultato positivo ed è indisponibile per la gara di oggi: si tratta di una ripositivizzazione in un soggetto asintomatico, il giocatore rimarrà in isolamento e sarà sottoposto a nuovi controlli nelle prossime 48 ore”.

Nome non comunicato per privacy ma sul profilo ufficiale Twitter i ducali hanno poi annunciato: “Roberto Inglese non sarà a disposizione di Mister Liverani per la gara di oggi. Al suo posto è stato convocato Gabriele Artistico, che indosserà la maglia n.21”. “Ri-positivo”, caso finora unico in Serie A (e non solo), se ci sono stati tanti falsi positivi tornati subito in campo purtroppo per Inglese questo Covid lo sta tenendo per più tempo lontano dai match ufficiali. Tornasse subito negativo potrebbe essere già a disposizione per il match di sabato pomeriggio a San Siro contro l’Inter altrimenti dovrà aspettare ancora. Alla fine del 2020 mancano ancora sessantatré giorni (in cui cercherà di recuperare parte del terreno perduto), Roberto Inglese spera passino il più in fretta possibile per cestinare definitivamente un anno da dimenticare.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it