Connect with us

Calcio

Riecco Baroni a Pescara, Zauri: “Ha uno squadrone”

Published

on

Luciano Zauri, tecnico del Pescara

Domani sera la sfida dell’Adriatico contro la Cremonese

Vigilia di campionato per il Pescara, che nell’anticipo di domani affronterà nello stadio amico una delle delusioni di questa parte di stagione in B, la Cremonese dell’ex Marco Baroni. Il Pescara ha una mini striscia aperta di risultati utili (2 vittorie consecutive, 9 punti conquistati nelle ultime 4 partite disputate) e contro i grigiorossi puntano al bottino pieno.

Così mister Luciano Zauri. “La Cremonese è una squadra costruita per vincere il campionato e gli attaccanti sono entrambi da doppia cifra. Sta vivendo un momento particolare, col cambio di allenatore sta cercando di riemergere e nell’ultima partita ha meritato di vincere. Mi aspetto una partita difficile domani, ma i miei ragazzi stanno bene. Ora dobbiamo pensare a dare continuità. Nonostante tutto abbiamo ancora dei problemi, non lo nascondiamo ma continuiamo a lavorare duramente. Tutti quanti vogliamo vedere un bel Pescara, a noi piacerebbe avere una bella cornice di pubblico

Sul piano tattico, il tecnico pescarese potrebbe derogare al 4-3-2-1, che ha prodotto il cambio di marcia dei suoi biancazzurri, per tornare – almeno domani sera -al 3-5-2. “Non penso di cambiare, ma deciderò domani“. Una decisione verrà presa solo in extremis, ma non è escluso che Zauri deciderà di schierarsi “a specchio”: il collega Marco Baroni, infatti, privo di Deli e Piccolo e con Claiton che partirà dalla panchina, opterà per un assetto abbottonato. “Sappiamo benissimo – ha detto Baroni – che sarà una partita difficile perché loro in questo momento hanno trovato degli equilibri e troveremo un avversario complicato che ha anche dalla sua un grande entusiasmo. Noi però in questo momento dobbiamo guardare più a noi, pur rispettando l’avversario, cercando di trovare sempre più certezze in campo e dare continuità di prestazione per uscire dalla situazione difficile. Bisogna guardare ai tre punti, ma soprattutto ad andare a fare prestazione importante e sono convinto che la squadra non la sbaglierà”.