Connect with us

Calcio

Rivincita contro il Lanciano: tre grossi dubbi per la Virtus Cupello a caccia di conferme

Published

on

Al “Guido Biondi” i rossoblù vogliono riscattare il kappaò di Coppa. Mister Carlucci con i dubbi Marinelli, Troiano e Capitoli

Mister Carlucci con 3 grossi dubbi

Voglia di conferme e riscatto. Ripensando alla sconfitta di Coppa per dar seguito alla convincente vittoria nella prima giornata di campionato. La Virtus Cupello dopo il netto tre a zero rifilato al Pontevomano vuol continuare a stupire anche se l’avversario di domani, nella seconda giornata d’Eccellenza, sarà di ben altro valore rispetto ai gialloneri teramani.

Al “Guido Biondi” (fischio d’inizio ore 15) i cupellesi saranno ospiti del Lanciano nel remake del match di Coppa vinto dai padroni di casa ma sul neutro di Ortona. Rispetto a domenica scorsa mister Panfilo Carlucci (ex di giornata, indossò da giocatore il rossonero negli anni ’90) spera di recuperare per la mediana il 2003 Claudio ma deve fari i conti con tre grossi dubbi alla vigilia. Infortuni non gravi ma che rischiano di tener fuori dall’importante sfida tre pezzi da novanta come bomber Marinelli (autore all’esordio di una doppietta), Nico Troiano (dolore al polpaccio) e Daniele Capitoli (caviglia in disordine).

Pronto Maragliotti in caso di forfait di Marinelli

La speranza è recuperarli tutti e tre altrimenti davanti si prenderebbe la prima maglia da titolare Margagliotti mentre per gli altri ruoli sono in preallarme il centrocampista Ruzzi e il difensore Caniglia con il conseguente avanzamento sull’out mancina di capitan Berardi.

Sul fronte Lanciano la notizia più importante è il ritorno al “Guido Biondi” e per mister Gagliarducci le novità, rispetto al match di Coppa, non mancano. Nel pari di Penne tra i pali si è visto l’esperto italo-albanese Elezaj, nel settore giovanile lancianese nel 2013/2014 per poi esordire in B a Perugia raccogliendo poi, in C, 40 presenze tra Fondi e Catanzaro. Nelle ultime due stagioni tra Malta e Albania fino al ritorno recentissimo a Lanciano. Altro innesto post Coppa è l’esperto jolly difensivo Davide Moi, trentaseienne con oltre 300 partite in C e una cinquantina in D. Nonostante i pochi fari puntati addosso i rossoneri hanno un ottimo organico con tanta esperienza portata anche dai difensori Daleno e Scipioni, l’esterno offensivo Ciotola e i centrocampisti Priorelli e Hyseni. Come quella di fine agosto anche domani per la Virtus Cupello sarà una sfida contro i lancianesi ad alto coefficiente di difficoltà ma se in Coppa era mancato solo il gol domani i rossoblù cercheranno di segnare e portare a casa altri punti preziosi.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook