Connect with us

Calcio

San Salvo a Sulmona per l’esame di maturità: anticipo di lusso

Published

on

Ovidiani mai sconfitti in casa. I biancazzurri senza D’Aprile ma con Savut sognano l’aggancio

Molino e Vasiut

Un ultima di andata, di sabato, che potrebbe dare la spinta decisiva per alzare ulteriormente l’asticella nel girone di ritorno. Senza penalizzazione staremmo qui a parlare di un big match tre le terze in classifica ma al momento San Salvo e Ovidiana Sulmona sono divise da tre punti, quelli che hanno in meno i biancazzurri quinti in classifica a quota 27.

Facile non sarà ma domani pomeriggio, nell’anticipo della 17° e ultima d’andata del girone B di Promozione (ore 14:30) capitan Izzi e soci proveranno a confermare il magic moment nella difficilissima trasferta ovidiana. Uscire con i tre punti da Raiano (dove giocano i biancorossi) non sarà affatto una passeggiata anche perché finora in stagione non ci è riuscito nessuno ma l’allenatore Dino Ciavatta si affiderà ancora una volta alla sua coppia gol formata da Alessandro Molino ed Elvis Vasiu arrivati a quota 15 e 7. Alessandro D’Aprile sarebbe stato fermo per squalifica ma nei giorni scorsi ha già fatto le valige e salutato tutto l’ambiente sansalvese. In porta pronto all’esordio il classe ’94 Savut visto nella prima parte di stagione a Casalbordino anche se per la regola dell’under non è esclusa la conferma tra i pali di Castaldo.

I dodici punti di ritardo dal primo posto non sono pochi visto che in estate l’Ovidiana Sulmona era stata etichettata come una delle favorite alla vittoria finale del campionato insieme alla capolista Casalbordino. Tutto è ancora possibile ma i biancorossi sono costretti a rincorrere e un mese fa dopo la sconfitta di Casoli c’è stato l’avvicendamento in panchina con il saluto a Di Felice e la promozione di Cardilli dalla juniores. Con lui dieci punti nelle ultime quattro uscite mantenendo inviolato il fattore casa (22 punti in 8 gare).

Lorenzo Cattafesta: vastese in forza al Sulmona

Una rosa di spessore per la categoria, tra i pali c’è il vastese Lorenzo Cattafesta (a Vasto ha vinto un campionato d’Eccellenza insieme ai ‘sansalvesi’ Giuliano, Luongo e Giampiero Di Pietro), in difesa Tuzi, a centrocampo Pacella e davanti elementi come un altro ex Vastese come Aquino (10 gol) e Gonzales. Per cercare di riavvicinarsi al primo posto nei giorni scorsi gli ovidiani hanno piazzato un colpo da novanta assicurandosi le prestazioni del bomber Fabio Lalli, in uscita dal Sambuceto e lusso assoluto per la categoria. Sempre dai viola gli ovidiani hanno prelevato il laterale sinistro ’98 ex Vastese, Avezzano e Chieti Luigi Scutti. Il bomber francavillese ha già fatto male ai sansalvesi quattro anni fa nella semifinale playoff d’Eccellenza. Uscire da Sulmona anche con un punto sarebbe un buon viatico per il futuro ma il San Salvo non vuole accontentarsi e cercherà di superarsi ancora per centrare l’aggancio in classifica.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it