Connect with us

Calcio

San Salvo: Promozione, 2020 tra rimpianti e gioie. Molino è una certezza, Marinelli ha fatto 100

Published

on

I biancazzurri nell’anno solare hanno viaggiato a una media di 2 punti a partite. Il bomber napoletano miglior marcatore delle due mezze stagioni

Neanche il 2020 ha trascinato il San Salvo lontano dalla Promozione. Nella passata stagione, nonostante gli sforzi per cercare di raggiungere i playoff e giocarsi tutto negli spareggi promozione tutto si è fermato il 1° marzo quando il Covid è entrato di prepotenza nelle vite di tutti.

La banda dell’allora tecnico Dino Ciavatta (uno che ha dato tutto per la causa biancazzurra) dal 5 gennaio fino all’ultima domenica di campionato (il 1° marzo) aveva conquistato 16 punti in 10 partite conquistando ben 5 vittorie, pareggiandone solo una e cadendo 4 volte con due pesanti passi falsi contro Casalbordino e Casolana. Non sappiamo come sarebbe andato il finale di stagione ma in estate a San Salvo si era deciso di ripartire con grandi ambizioni con l’obiettivo dichiarato di salutare dopo tre stagioni consecutive la Promozione per risalire nell’Eccellenza salutata amaramente nell’aprile del 2018.

Venti molisani con l’arrivo del ds Senese e mister Borrelli (protagonisti della vittoria del campionato di Promozione con il Casalbordino) in aggiunta a un mercato faraonico con i ritorni di Marinelli e Felice (andato di nuovo via dopo un solo mese) e gli arrivi di big come Cattafesta, Avantaggiato, Petrone, Shipple (anche lui andato via), Battista, Koffi oltre l’under Cioccia. Nomi importanti per un gruppo che aveva visto le conferme di capitan Luongo, Molino, Argirò e tanti under come Minervino, D’Alessandro, Frasca, Di Tella e Della Penna. Dopo l’eliminazione dalla Coppa il primo grande avvenimento della stagione 2020/2021, via Senese e Borrelli con l’arrivo in panchina di Roberto Antonaci, un graditissimo ritorno per la piazza sansalvese. L’obiettivo dei biancazzurri non è cambiato, dominare la stagione e vincere il campionato. Dalle parole ai fatti, nelle prime quattro giornate del girone C di Promozione (si è giocato dal 4 ottobre al 25, poi il nuovo stop) altrettante vittorie ma dovendo rinunciare a tre punti a causa della sconfitta a tavolino (errore al momento della sostituzione di un under) nello scontro diretto vinto sul campo 3 a 4 in casa della Tollese.

Quella domenica bomber Alessandro Molino fu grande protagonista con una tripletta, nell’anno solare è stato lui il miglior marcatore tra i sansalvesi con 10 reti (in 14 partite), uno su cui si può sempre contare. In avanti l’altra grande notizia, oltre al gradito ritorno, sono state le 100 reti toccate (e superate) da Vito Marinelli con la maglia biancazzurra. Pur dovendo rinunciare a quei tre punti i sansalvesi, seppur insieme ad altre quattro squadre, occupano comunque il primo posto del girone C a quota 9. Un 2020 a singhiozzi, a conti fatti le 14 partite giocate (10 più 4) hanno disegnato un’annata sportiva, in campo, lunga appena 77 giorni. Pochissimi, colpa di un virus che tiene ancora tutto in sospeso pensando al 2021, ancora tanta incertezza sul come e quando potranno ripartire i campionati dilettantistici ma visti gli investimenti e i primi risultati sul campo il San Salvo freme dalla voglia di tornare in campo per dominare la Promozione e tornare di nuovo protagonista in Eccellenza.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it