Connect with us

Calcio

Sansovini gela la Vastese: il Notaresco fa festa

Published

on

La prima della classe impone la seconda sconfitta consecutiva ai biancorossi che protestano per due reti annullate. Domenica terzo derby consecutivo, si va a Pineto

Vastese, non è un buon momento. Si sperava nel riscatto della Vastese che dopo aver iniziato con le giuste intenzioni nella 9° del girone F è stata battuta all’Aragona dalla capolista San Nicolò Notaresco. Prima della classe trascinata dall’intramontabile bomber Marco Sansovini, pochi palloni toccati ma uno pesantissimo decisivo per lo 0 a 1 finale. Vastesi troppo sterili negli ultimi metri e il punticino conquistato nelle ultime tre domeniche è sicuramente un campanello d’allarme da non sottovalutare affatto.

La partita – Due assenze pesanti in casa Vastese, oltre lo squalificato Lorenzo Bardini manca l’infortunato Palumbo. Il tecnico Amelia inizialmente si affida al 4231 con Dos Santos supportato da Vittorio Esposito e capitan Stivaletta. Alle sue spalle c’è Ravanelli chiamato a dare una mano in mediana anche a Francesco Esposito e Bardini. Tra i pali spazio a Di Rienzo, davanti a lui quartetto difensivo guidato dai centrali Cacciotti e Giorgi insieme ai terzini Pompei. La prima della classe non ha lo squalificato Marcelli, mister Vagnoni conferma il suo 4312 facendo galleggiare Blando alle spalle delle punte Sansovini e Romano. In porta l’esperto Ginestra a telecomandare una difesa che ha Pomante nel suo leader di fianco a capitan Salvatori assistiti dai terzini Di Stefano e Ghiani. Nel cuore del gioco c’è Mele accompagnato da Frulla e Faggioli. Dopo due false partenze tra Vastogirardi e Avezzano la Vastese scende in campo con il piglio giusto contro un Notaresco che al pronti via perde per infortunio capitan Salvatori. I biancorossi spingono e con un’azione corale va vicinissima al vantaggio, giocata sulla destra di Stivaletta, Dos Santos la controlla e sulla sinistra serve Vittorio Esposito, conclusione a giro di prima intenzione ma Ginestra nonostante i 40 anni si distende e devia in angolo.

Il fantasista di San Martino in Pensilis è in crescita, si beve prima Mele e poi Faggioli che lo stendono in meno di due minuti venendo puniti con due gialli. Al tredicesimo Pollace raccoglie una punizione di Esposito, gonfia la rete ma l’assistente campano annulla per posizione di fuorigioco. Esce dal guscio anche il Notaresco che poco dopo la mezzora ci prova con un colpo di testa a centro area di Romano ben contrastato da Cacciotti.

A inizio ripresa per dare velocità alla manovra Amelia lancia Cavuoti ma l’affondo vincente è quello del Notaresco, discesa sulla destra di Di Stefano, cross perfetto per il ‘Sindaco’ Marco Sansovini che fredda Di Rienzo facendo impazzire i cento di Notaresco nella Curva Tobruk. I biancorossi rispondono subito, invito al bacio di Cavuoti per Stivaletta, botta vincente ma c’è ancora la bandierina alzata, altro gol annullato alla Vastese. Pur provandoci i vastesi non riescono più a pungere, al triplice fischio la festa è tutta del Notaresco che si conferma al primo posto con l’ottavo successo consecutivo.

11 punti in classifica, vetta ormai lontana tredici punti ma ora i biancorossi hanno un solo punto in più sulla zona playout. Serve una scossa, il digiuno di vittorie inizia a preoccupare, domenica a Pineto la Vastese dovrà riabbracciare i tre punti a ogni costo.

PRO VASTO – SN NOTARESCO: 0 – 1

Reti: 2’st Sansovini

PRO VASTO: Di Rienzo, Pompei, Pollace (32’st Perocchi), Stivaletta (21’st Alonzi), Dos Santos, Esposito F., Giorgi, Cacciotti (39’st Ansini), Ravanelli (1’st Cavuoti), Bardini, Esposito V. . A disposizione: Gabriele, Fanelli, Ansini, Marianelli, Zinni, Cardinale. All.: Amelia

SN NOTARESCO: Ginestra, Di Stefano, Ghiani, Mele, Salvatori (6’pt Gallo), Pomante, Faggioli (1’st Cancelli), Frulla, Romano (24’st Gaetani), Blando (41’st Ikramellah), Sansovini (32’st Liguori). A disposizione: Scuccimarra, Di Saverio, Sorrini, Leonzi. All.: Vagnoni

Arbitro: Cristian Robilotta di Sala Consilina (Conte di Napoli e Russo di Torre Annunziata)

Spettatori: 1000; Ammoniti: Mele, Faggioli, Gallo, Cancelli, Gaetani(N); Recupero: 2’ e 4’.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it