Connect with us

Calcio

Seconda Categoria, l’Atletico Cupello vicino alla promozione

Published

on

11/04/2017 – A quattro giornate dalla fine i cupellesi continuano la corsa verso la Prima Categoria. Delusione Sporting Vasto fuori dai playoff

Tre punti di vantaggio che potrebbero bastare fino a metà maggio. Nel girone F di Seconda Categoria abruzzese al comando c’è da mesi la corazzata Atletico Cupello guidata in panchina da mister Loris Carbonelli.

Se i campionati si vincono con le difese i rossoblù possono dormire sonni tranquilli, nessuno ha fatto meglio di loro subendone appena diciotto ma guardando ad altri numeri finora la prima della classe ha lasciato per strada appena dieci punti conquistandone ben 68 nelle prime ventisei giornate. L’obiettivo dichiarato è il salto diretto in Prima, mancano ancora quattro giornate ma nonostante i numeri da capogiro non è ancora arrivato il momento per festeggiare perché alle loro spalle c’è il Mario Tano Atessa lontano appena tre lunghezze. Sarebbe potuta essere una sfida a distanza fino all’ultima giornata ma nell’ultimo mese gli atessani hanno perso la loro punta di diamante, il brasiliano Bruno Fonseca(visto da queste parti tra Vasto Marina e Virtus Cupello), a causa di un brutto incidente stradale.

Una corsa a due a suon di vittorie che potrebbe ‘annullare’ i playoff del girone rendendo vane le rincorse di chi insegue come Odorisiana, Palena e Sporting Vasto. Oggi il vantaggio dell’Atessa sui monteodorisiani terzi con 56 punti è di undici punti, se il distacco dovesse restare inalterato fino all’ultima giornata la seconda in classifica eviterebbe gli spareggi nel girone volando direttamente alla fase finale con le vincenti degli altri gironi. Volendo stilare delle percentuali sono praticamente azzerate le possibilità per i vastesi dello Sporting, nonostante la sontuosa campagna di rafforzamento invernale non hanno trovato la continuità per risalire fino al podio e con gli ultimi due pareggi consecutivi hanno chiuso la stagione in largo anticipo. 43 punti, ben tredici di ritardo dal terzo posto, obiettivo troppo lontano. Lo stesso dicasi per il Palena, i punti sono 51 ma cinque punti di ritardo dall’Odorisiana sono troppi. Per i monteodorisiani nelle ultime quattro giornate ci vorranno altrettante vittorie e poi sperare in almeno un passo falso del Mario Tano, fossero nove i punti di ritardo dal secondo posto i playoff diventerebbero realtà.

Con la salvezza diretta in tasca a centro classifica Gissi, Sporting Altino, San Buono e Di Santo, saranno giudici in questo finale di stagione con l’obiettivo di onorare il campionato fino all’ultima giornata.

Nei piani bassi per le ultime tre della classe c’è il serio rischio di retrocedere senza passare per i playout, peggio di tutti è messo il Carunchio con 9 punti ma anche Villa Santa Maria(11) e Quadri(13) dopo la sosta pasquale dovranno provare a cambiare il corso degli eventi. Il Real Carpineto spera di allungare sulla terzultima, sono otto i punti di vantaggio ma aggiungendone altri due la salvezza diretta potrebbe essere una piacevole realtà. Il Tornareccio viaggia in acque sicure, 27 punti nonostante il quintultimo posto, con altri sei punti(forse anche meno) la permanenza in Seconda sarà blindata. Lo stesso dicasi per il Mario Turdò a quota 29 mentre è stata imponente la risalita del Real Casale nel girone di ritorno, dodici i punti conquistati nelle ultime sei giornate, la classifica dice 31, la salvezza è dietro l’angolo.

Per i verdetti definitivi bisognerà aspettare ancora, dopo la sosta pasquale le ultime quattro giornate saranno decisive.

Advertisement