Connect with us

Premio Vasport

Seconda edizione del “Premio Vasport” il 22 Agosto in Piazza Rossetti

Published

on

Ci siamo riusciti anche quest’anno, nonostante il Covid e nonostante qualche piccolo incidente di percorso con la burocrazia, torna il “Premio Vasport” alla sua seconda edizione.

Non sarà palazzo d’Avalos ma bensì la centralissima Piazza Rossetti a far da cornice ad un evento che si preannuncia scoppiettante. Sabato 22 agosto, con inizio alle ore 21.00, premieremo atleti, dirigenti o comunque personaggi dello sport abruzzese che portano in giro per l’Italia ed il mondo il nome della nostra terra.

A condurre la serata riconfermatissimo il bravo giornalista pescarese di Sky Sport, Daniele Barone. Insieme a lui ci sarà un volto noto dello sport di Rete 8 ovvero Grazia Di Dio. Due professionisti di assoluto livello nel mondo del giornalismo.

Saranno circa una decina le persone a cui verrà consegnato questo riconoscimento da parte della nostra testata che, ogni giorno che passa, aumenta in maniera considerevole nel numero di accessi singoli.

E’ assicurata la presenza di Luis Ruzzi ( procuratore tra gli altri di Mauro Zarate ) di chiare origini vastesi, quindi Luigi Alfieri, fresco vincitore del “Torneo dell cinture”.

Ci sarà anche Aredo Braida, l’ex direttore di Milan e Barcellona, oramai abruzzese di adozione e tanti altri che vi sveleremo nei giorni a seguire, per cui seguiteci sulla nostra pagina facebook per scoprire tutte le novità.

Alle 20.30 invece, prima che inizi la manifestazione, presso la saletta Mattioli andremo ad inaugurare il museo “Un secolo d’azzurro” cimeli della nazionale italiana di calcio ( ingresso gratuito).

Il museo resterà in città fino al 4 settembre. Il taglio del nastro sarà affidato al presidente della FIGC, Gabriele Gravina.

Nei giorni di esposizione del museo ci saranno degli eventi collaterali tra i quali la presentazione di alcuni libri legati al mondo del calcio. Sicuramente avremo Orlando D’Angelo col suo libro dal titolo “Il portiere più forte del mondo” . E’ assicurata anche la presenza del protagonista, Stefano Mammarella, portiere Futsal Acqua e Sapone.

Il 28 agosto sarà la volta di Claudio Gavillucci. L’arbitro che nel 2018 interruppe la partita Sampdoria – Napoli per cori razzisti verso il giocatore di colore partenopeo Kulibaly. Quel gesto segnò la fine della sua carriera raccontata appunto in un libro.

Insomma un evento che quest’anno, rispetto alla passata edizione, ha fatto un balzo decisamente in avanti. Per il 22 agosto non prendete altri impegni, vi aspettiamo in Piazza Rossetti.