Connect with us

Calcio

Secondo posto da blindare e speranza spareggio promozione: il Casalbordino vuole battere la Val Di Sangro

Published

on

Ultima giornata in Promozione con tanto da raccontare, in caso di kappaò i casalesi chiuderebbero addirittura al terzo posto ma la vittoria potrebbe valere il nuovo aggancio alla vetta

Guai a pensare ancora alla finalissima di Coppa. Fa parte del passato, il Casalbordino deve guardare avanti, ci sono gli ultimi novanta minuti del girone B di Promozione che potrebbero riportare di nuovo al primo posto i giallorossi. Nell’ultima giornata capitan Triglione e compagni, domani pomeriggio(inizio ore 16.30) andranno a bussare alla porta della Val Di Sangro terza in classifica, due squadre divise da tre punti, la stessa forbice che c’è tra primo e secondo posto, ecco perché c’è ancora molto da raccontare.

I casalesi affronteranno la difficile trasferta potendo contare sul vantaggio dei due risultati su tre, con il pareggio sarebbero certi di cementificare il secondo posto ed evitare il primo playoff contro la quinta (non si farà, ci sono più di dieci punti di differenza). L’ipotesi da allontanare con più decisione è quella della sconfitta, già all’andata i sangritani s’imposero in terra casalese con lo 0 a 1 firmato da Mastronardi, il bis costringerebbe i giallorossi a retrocedere in terza posizione con l’obbligo di giocare anche il primo playoff contro l’Ortona. Dovesse arrivare la terza vittoria consecutiva insieme a una contemporanea sconfitta interna della capolista Flacco Porto (derby pescarese contro il Fater Angelini a caccia della salvezza diretta ma al momento in piena zona playout) ci sarebbe di nuovo la vetta a braccetto e a quel punto ci vorrebbe lo spareggio tra casalesi e portuensi per decretare il salto diretto in Eccellenza.

Rispetto alla sconfitta di mercoledì contro la Nuova Santegidiese l’allenatore Roberto Cesario, con tutti gli uomini a disposizione, non dovrebbe stravolgere l’undici partenza, potrebbero ritrovare una maglia da titolare uno tra Di Sante e Pezzotta facendo tirare il fiato a uno tra Letto e Di Gregorio. In casa Val Di Sangro sanno che la sfida di domani vale tantissimo, con una vittoria porterebbero a loro favore il fattore campo nella finale playoff del girone B ed eviterebbero un match. Da quando si è rotto il bomber vastese Peppe Soria il girone di ritorno è stato condito da troppi alti e bassi ma nell’ultimo periodo i 10 punti conquistati nelle ultime 4 giornate hanno riacceso l’entusiasmo. Oltre a Soria(sarebbe stato un ex) mister Bisci dovrà rinunciare ad altri due esperti come Tano e il portiere Trivilino ma può affidarsi all’ex di turno Bucceroni(autore finora di 12 reti) e Verna visto qualche stagione fa con la maglia della Vastese. Due risultati su tre e ancora la speranza di acciuffare il Flacco Porto, sarà una domenica fondamentale, anzi decisiva per il Casalbordino, sarà importante non perdere per avere il cammino più agevolato a maggio.

Redazione Vasport – redazione@vasport.it