Connect with us

Calcio

Sorridi Vastese: il derby di Coppa è tuo, Avezzano tramortito

Published

on

Marsicani azzannati nel primo quarto d’ora della ripresa. Domenica prossima Secondo Turno quasi sicuramente in trasferta

Cambiano i volti ma non la sostanza, un anno dopo all’Aragona il derbissimo è ancora della Vastese. Capace, nel Primo Turno di Coppa Italia di Serie D, di mandare kappaò l’Avezzano con dodici minuti da favola a inizio secondo tempo, tre colpi per il 3 a 0 firmati dai nuovi D’Alessandro, Napolano e De Meio che hanno steso definitivamente i marsicani dopo un primo tempo equilibrato e senza squilli veri.

La partita – Le novità in casa biancorossa, rispetto alle previsioni della vigilia, non mancano, Leonetti frenato da un fastidio inizia dalla panchina sostituito al centro del tridente offensivo da Shiba supportato da capitan Fiore e Napolano. In mediana un virus intestinale ha colpito nella notte Palestini mettendolo fuori causa, tocca a Pagliari sostituirlo, nel cuore del gioco c’è D’Alessandro con Ridolfi mezzo sinistro nel 443. Tra i pali spazio a Morelli, davanti a lui guidano il pacchetto arretrato i centrali Del Duca e Molinari, sulle corsie laterali gli under De Meio e Ispas quest’ultimo preferito a Di Giacomo. Sulla sponda marsicana il tecnico Federico Giampaolo sceglie il 343 con l’estremo Fanti in porta, difesa a tra con l’ex Damiano Menna, Sbardella e il fuoriquota Di Gianfelice. Sugli esterni altri due under come Besana e Di Paolo, non c’è lo squalificato Cerone, tocca a Bisegna e Bianciari mentre in avanti il pericolo numero uno Dos Santos è assistito da Pellecchia e il forte under ’99 D’Eramo. Prima del fischio d’inizio capitan Fiore ha deposto un mazzo di fiori sotto la Curva D’Avalos in ricordo di Nicola De Filippis tifoso biancorosso scomparso tre anni fa in un tragico incidente stradale.

La Vastese cerca sin dai primi squilli la corsia padrona di Napolano ma non c’è mai spazio per provare la giocata personale. Squadre attente e ancora non al top della forma, gli avanti marsicani non mettono mai in difficoltà la retroguardia vastese sempre attenta, un primo lancio di Ridolfi per Shiba vede Fanti attento, al diciottesimo arriva il primo squillo ospite con la conclusione al volo dal limite di Pellecchia a sorvolare di molto la traversa. Un primo tempo soft con pochi sussulti, poco prima di rientrare negli spogliatoi lancio illuminante ancora di Ridolfi per il centravanti albanese anticipato poco prima di concludere a rete.

Da un primo tempo soporifero a una ripresa che si accende dopo neanche un minuto, da una rimessa laterale nasce il vantaggio biancorosso, palla a D’Alessandro che fa tutto da solo, ne salta uno, poi un altro, vince un rimpallo con Fanti e da sotto porta sblocca il match infiammando la D’Avalos. Passano otto minuti e i biancorossi servono il bis, dal fondo assist di Ridolfi, nonostante la statura Napolano anticipa tutti sul primo palo depositando sul lato opposto di testa. La Vastese è tarantolata e non si ferma, quattro minuti più tardi arriva la terza rete in rapida successione, cross dalla sinistra di Napolano, a centro area il terzino emiliano De Meio di contro balzo scrive i titoli di coda in largo anticipo, l’Avezzano è tramortito. Con tre gol di vantaggio i marsicani accennano a una reazione con un paio di conclusioni di Alessandro ma Morelli non viene mai impegnato, nel finale Shiba viene fermato dal palo, al triplice fischio è 3 a 0.

Tre reti in dodici minuti hanno consegnato il passaggio del turno a una buonissima Vastese, la forma non è ancora al top ma vincere partite come queste a inizio stagione danno una grande spinta in vista del campionato. Domani si dovrebbe conoscere il calendario completo con il primo appuntamento tra quattordici giorni, prima però ci sarà il Secondo Turno di Coppa domenica prossima, 9 settembre, che vedrà la Vastese con ogni probabilità impegnata in trasferta. Oggi è stato sicuramente un bellissimo inizio, la Vastese vuole continuare su questa strada e dopo il trionfo nel derby non vorrà più fermarsi, le avversarie sono avvisate.

 

VASTESE – AVEZZANO: 3 – 0

Reti: 1’st D’Alessandro, 8’st Napolano, 12’st De Meio

VASTESE: Morelli, De Meio, Ispas (45’st Colitto), D’Alessandro, Molinari, Del Duca, Napolano (16’st Giampaolo), Ridolfi (24’st Stivaletta), Shiba (43’st Scutti), Fiore (31’st Leonetti), Pagliari. A disposizione: Selva, Iarocci, Colarieti, Di Giacomo. All.: Palladini

AVEZZANO: Fanti, Di Gianfelice (13’st Schirone), Besana M. (9’st Puglielli), Bisegna, Menna, Sbardella, Di Paolo (24’st De Roccis), Bianciardi (9’st Alessandro), Dos Santos, Pellecchia, D’Eramo. A disposizione: Francabandiera, Tariuk, Conti, Besana D., Dosa. All.: Giampaolo

Arbitro: Cristiano Ursini di Pescara (Andreano di Foggia e De Gregorio di Isernia)

Spettatori: 800; Recupero: 1’ e 4′

 

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”147″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”400″ cycle_effect=”cover” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”1″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

 

 

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it