Connect with us

Calcio

Spadafora: “Colpito dall’entusiasmo del patron. A Casalbordino gruppo splendido, le grandi sono avvisate”

Published

on

Il bomber di Raiano, protagonista della promozione in D del Chieti, non nasconde le ambizioni personali e di squadre anche nell’esperienza casalese

Averlo in squadra è un valore aggiunto. Battute, scherzi e sorrisi con i compagni, autentico spauracchio per le difese avversarie.

Quando il Casalbordino ha annunciato l’innesto di Manuel Spadafora le altre compagini d’Eccellenza hanno avuto ulteriore conferma sulle reali ambizioni dei giallorossi. Dopo aver trascinato il Chieti alla promozione in D (6 gol senza dimenticare i 7 con i Nerostellati nei primi due mesi, media di un gol a partita) su di lui era spietata la corte di tante compagini d’Eccellenza e altrettante di Serie D ma il ventisettenne di Raiano è stato colpito dal progetto casalese e soprattutto dall’entusiasmo del patron Alessandro Santoro: “Mi ha fatto sentire subito importante, addirittura ha detto di essere mio grande tifoso, era da tanto che qualcuno non mi faceva sentire così importante”.

Schietto e diretto, nel primo allenamento congiunto non ha trovato la via del gol ma quelli li tiene in caldo quando in palio ci saranno i tre punti e la qualificazione in Coppa. Manuel Spadafora sarà l’arma in più del Casalbordino pronto a dire la sua nei piani altissimi, a sentire il classe ’94 davanti a L’Aquila ci sarebbe l’Avezzano ma lui dopo aver tolto la promozione agli aquilani punta al bis e promette un’altra stagione ricca di soddisfazioni, e il Casalbordino sogna ad occhi aperti.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it

Advertisement
Advertisement

Facebook