Connect with us

Sport

Sport dilettantistico, stop prorogato oltre il 3 dicembre? Spadafora ha già le idee chiare

Published

on

Il Ministro dello Sport ai microfoni di “Porta a Porta” ha fatto capire che difficilmente si potrà tornare in campo dal 3 dicembre

Se nei giorni scorsi tra comunicati stampa e dichiarazioni dei protagonisti principali delle varie federazioni si sperava nella ripresa degli allenamenti già a partire dal 4 dicembre le parole pronunciate ieri sera da Vincenzo Spadafora sembrerebbero cancellare un’ipotesi sulla quale, a dirla con tutta franchezza, credevano in pochi, anzi nessuno.

Il Ministro dello Sport ospite ieri sera da Bruno Vespa a “Porta a Porta” ha affrontato il tema con grande franchezza parlando chiaramente di “attività sportive che al momento non sono nella condizione di poter riprendere regolarmente”. Il discorso non cambia la prospettiva, la salute di ogni cittadino viene prima di tutto, poi il resto. Ecco perché si va verso lo stop prolungato, oltre il 3 dicembre, delle attività dilettantistiche sportive: “Non ci sono le condizioni sanitarie per tornare alla normalità nelle prossime due settimane. Dobbiamo prepararci alla proroga delle chiusure, in tutte le regioni italiane aiuteremo il settore sport ma riaprire tutto prima del 2021 sarà difficile. I dati miglioreranno nelle prossime due settimane ma non possiamo abbassare la guardia, anche nei prossimi mesi tutti dovremo fare ancora grossi sacrifici”.

Antonio Del Borrello – antoniodelborrello@vasport.it